< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Permesso di soggiorno”

Sono state trovate 1545 decisioni - pagina Pagina 1 di 155

14/7/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di rinnovo del permesso di soggiorno ricade interamente sullo straniero l’onere di provare la sussistenza dei gravi e comprovati motivi che ne giustificano l’assenza dal territorio italiano oltre i limiti previsti dall’art. 13, co. 4, DPR n. 394/1999, secondo il principio di prossimità della prova. Tali motivi possono anche consistere nell’aver prestato assistenza sanitaria al coniuge residente all’estero, purché la patologia sia documentata e risulti connotata da una gravità tale da impedire in via continuativa e in assoluto il rientro in Italia dell’interessato.Nell...
TAR Piemonte, sez. I, 14 luglio 2020, n. 467

14/7/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di conversione del permesso per lavoro stagionale in motivi di lavoro subordinato, il termine per la presentazione della relativa istanza non è stabilito a pena di decadenza, come si evince dalla lettera dell’art. 24, co. 10, TUI, nonché in ossequio ai più generali princìpi sulla rilevanza delle sopravvenienze e sul divieto di considerare ostative le irregolarità amministrative sanabili in materia di rilascio del permesso di soggiorno (art. 5, co. 5, TUI). In ogni caso, lo spirare del predetto termine non può essere eccepito a scapito dello straniero che non ne era a conosce...
TAR Piemonte, sez. I, 14 luglio 2020, n. 471

10/7/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il giudizio di pericolosità sociale dell’interessato cui è chiamata l’autorità amministrativa adita per il rinnovo del permesso di soggiorno deve essere adeguatamente aggiornato, in considerazione delle possibili conseguenze in punto di espulsione dello straniero. In particolare, secondo i princìpi più volte espressi dalla Corte EDU, l’autorità amministrativa deve prendere in considerazione il lasso temporale trascorso dalla commissione dei reati, la condotta tenuta nel mentre dall’interessato, nonché il carattere episodico o protratto nel tempo dell’attività criminosa. In ta...
TAR Lombardia, sez. staccata di Brescia, sez. II, 10 luglio 2020, n. 532

8/7/2020 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Ai fini del rinnovo del permesso per motivi di lavoro subordinato, il sostentamento fornito all’istante dal fratello convivente per mero spirito di liberalità non è computabile come reddito da “altra fonte lecita”, potendo cessare da un momento all’altro senza che, in assenza di vincoli giuridici, questi possa vantare al riguardo una legittima aspettativa. In particolare, non può applicarsi per analogia l’art. 29, co. 3, TUI, che contempla il cumulo reddituale nei confronti dei soli congiunti ivi indicati. Da un lato, infatti, difetta il requisito dell’identità di ratio atteso ...
Consiglio di Stato, sez. III, 8 luglio 2020, n. 4390

6/7/2020 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
È annullato il provvedimento di rigetto dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato che, accertando l’insussistenza della condizione reddituale, non tiene conto degli elementi addotti dopo l’adozione del provvedimento ma prima della sua notifica all’interessato, in quanto è la peculiare condotta della PA – che, nel caso di specie, pur avendo già adottato il provvedimento terminale, riscontrava più volte le richieste istruttorie dell’interessato sempre tacendo tale circostanza – ad aver determinato la fase procedimentale successiva all’adozione d...
Consiglio di Stato, sez. III, 6 luglio 2020, n. 4298

3/7/2020 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Il principio – affermato, in particolare, circa le falsificazioni inerenti al rapporto di lavoro – per cui l’utilizzo di documentazione contraffatta giustifica il diniego del rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno (art. 4, co. 2 e art. 5, co. 8 bis TUI) si applica a qualsiasi ipotesi di contraffazione concernente i presupposti del titolo. Ne segue che è legittimo il diniego di emersione dal lavoro nero per assistenza alla persona/sostegno al bisogno familiare qualora il certificato medico allegato dallo straniero si riveli contraffatto. Consiglio di Stato, sez. III, 3 luglio 2020,...
Consiglio di Stato, sez. III, 3 luglio 2020, n. 4279

3/7/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
Nel ricorso avverso il silenzio della PA sull’istanza di rilascio del permesso di soggiorno, l’adozione del provvedimento positivo senza che questo abbia portato alla consegna del titolo allo straniero non può determinare la cessazione della materia del contendere né il venir meno l’interesse a coltivare il ricorso. TAR Campania, sez. I, 3 luglio 2020, n. 2875 (n. 364) Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania(Sezione Sesta) ha pronunciato la presente  SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 244 del 2020, proposto dal signor -OMISSIS- rappresentato e difeso dall'a...
TAR Campania, sez. I, 3 luglio 2020, n. 2875

26/6/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
L’art. 1, co. 8, d.l. 113/2018 va interpretato nel senso che alla scadenza dei permessi di soggiorno per motivi umanitari in corso di validità al 5 ottobre 2018 tali permessi, sussistendone i presupposti, possono essere convertiti in altra tipologia (ordinaria o “per casi speciali”). In difetto dei presupposti per la conversione, il permesso di soggiorno per motivi umanitari non può essere rinnovato come tale, salvo il rilascio del titolo di cui all’art. 32, co. 3, d.lgs. n. 25/2008 che consente di svolgere attività lavorativa ma che non è convertibile in permesso per motivi di lav...
TAR Campania, sez. VI, 26 giugno 2020, n. 2669

25/6/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
L’indirizzo attribuito allo straniero senza fissa dimora dal Comune al fine di consentirne l’iscrizione anagrafica e, dunque, l’accesso a misure di carattere assistenziale, non soddisfa il presupposto del possesso di un “alloggio reale ed effettivo” necessario per il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno. TAR Campania, sez. VI, 25 giugno 2020, n. 2623 (n. 363) Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania(Sezione Sesta) ha pronunciato la presente  SENTENZA ex art. 60 cod. proc. amm.; sul ricorso numero di registro generale 1575 del 2020, proposto da -OMISSIS- rappr...
TAR Campania, sez. VI, 25 giugno 2020, n. 2623

22/6/2020 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di studio, non rientra nel computo del termine massimo per concludere gli studi universitari ex art. 46, co. 4, DPR n. 394/1999 il periodo in cui lo straniero è stato assente dal territorio dello Stato per un giustificato motivo ai sensi dell’art. 13, co. 4, DPR cit. TAR Sardegna, sez. II, 22 giugno 2020, n. 351 (n. 365/366) Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna(Sezione Seconda) ha pronunciato la presente  SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 316 del 2019, proposto da -OMISSIS-, rappresentato e difeso d...
TAR Sardegna, sez. II, 22 giugno 2020, n. 351