< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Permesso di soggiorno”

Sono state trovate 1388 decisioni - pagina Pagina 1 di 139

4/1/2019 - Italiana - Amministrativo - TAR
Risulta illegittimo il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno che si basa sulla irreperibilità dello straniero qualora nella relata di notifica del provvedimento di diniego l’Amministrazione attesti che la stessa è stata eseguita proprio all’indirizzo da lui dichiarato. Invero, essendo la relata di notifica un atto pubblico, il Collegio chiamato a pronunciarsi sul ricorso avverso il provvedimento di rigetto del rinnovo del permesso di soggiorno, deve considerarsi vincolato, fino a querela di falso, al suddetto atto.TAR Campania, sez. VI, 4 gennaio 2019, n. 51(n. 328) Il Tribunale ...
TAR Campania, sez. VI, 4 gennaio 2019, n. 51

27/12/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Non può essere negata la conversione del permesso di soggiorno da stagionale a lavoro subordinato, se il diniego della conversione da parte dello Sportello unico per l'immigrazione si sia basato sul mancato deposito, da parte del ricorrente, della documentazione necessaria al suddetto fine – anche laddove al soggetto interessato sia stato notificato il preavviso di rigetto a causa della mancanza di tali documenti –, ovvero sull'impossibilità dell'amministrazione competente di collegarsi con la banca dati dell'INPS per la verifica informatica della sussistenza dei requisiti necessari a ta...
TAR Marche, sez. I, 27 dicembre 2018 n. 814

15/12/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Ricade in capo al ricorrente l'obbligo della dimostrazione della veridicità del reddito dichiarato ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo. Invero, laddove il richiedente non riesca a provare che il reddito prodotto derivi effettivamente dall'attività di lavoro autonomo, la richiesta del rilascio del permesso di soggiorno non può essere accolta. Pertanto, non è sufficiente l'esibizione della dichiarazione dei redditi per il rinnovo di tale permesso di soggiorno posto che chiunque potrebbe, in tal caso, inventarsi il reddito stesso, ma è necessario che il richiede...
TAR Sardegna, sez. I, 15 dicembre 2018, n. 1029

14/12/2018 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Ai fini della liquidazione degli onorari per gratuito patrocinio, nella proposizione del ricorso contro il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno emesso dall'autorità amministrativa competente, laddove le tesi difensive dell'avvocato difensore del ricorrente appaiono manifestamente infondate, soprattutto dinanzi alla circostanza di un diniego a seguito della commissione di un reato per cui vige la regola del cosiddetto automatismo espulsivo ex art. 4, co. 3, d.lgs.n. 286/98, risulta legittimo il provvedimento del TAR che respinge la richiesta di liquidazione del gratuito patrocinio.Con...
Consiglio di Stato, sez. III, 14 dicembre 2018, n. 7053

28/11/2018 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno ex art. 5, co. 5, d.lgs. n. 286/1998, l’Amministrazione chiamata a pronunciarsi deve prendere in considerazione tutte le circostanze esistenti e/o ad ogni modo conosciute al momento dell’adozione del provvedimento dall’organo competente (ancorché successive alla presentazione della domanda da parte del cittadino straniero) – le quali rispondono positivamente ai requisiti richiesti per l’ingresso e il soggiorno nel territorio dello Stato previsti dal TUI – non potendo dare rilevanza a quei fatti sopravvenuti. Inoltre, qualora il provved...
Consiglio di Stato, sez. III, 28 novembre 2018, n. 6755

28/11/2018 - Italiana - Civile - Cassazione
Avverso il diniego al rilascio del permesso di soggiorno per sfruttamento lavorativo ex art. 22, co. 12-quater, d.lgs. n. 286/98, la competenza è del giudice ordinario e non del giudice amministrativo posto che da un lato al richiedente è riconosciuto un diritto soggettivo da ascrivere ai diritti umani fondamentali costituzionalmente garantiti, dall'altro il potere dell’autorità amministrativa ha solo natura ricognitiva, ossia volto all'accertamento dell'esistenza dei presupposti legislativi legittimanti il riconoscimento della protezione invocata, in quanto procedimento amministrativo ad...
Corte di cassazione, sez. unite, sent. 28 novembre 2018, n. 30757

27/11/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo, il mancato versamento delle imposte all’erario dello Stato non può essere motivo ostativo a tale rinnovo. Invero, la sola evasione fiscale in sé stessa considerata, non può valere quale motivo per considerare l’incapacità economica del cittadino straniero di rispondere ai requisiti richiesti dalla normativa di riferimento. Pertanto, l’eventuale accertamento di un debito erariale per tributi non corrisposti nei confronti dello straniero, potrebbe semmai rappresentare un segnale di evasione fiscale, ma non di indisponib...
TAR Toscana, sez. II, 27 novembre 2018, n. 1538

21/11/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il permesso di soggiorno per residenza elettiva può essere rilasciato, in fase di conversione, al cittadino straniero già titolare di un permesso di soggiorno per lavoro (subordinato o autonomo), quando il richiedente cessi la propria attività lavorativa e diventi titolare di una pensione (di vecchiaia, di invalidità, sociale) o di vitalizi o rendite, ma comunque sul presupposto che sia in grado di mantenersi autonomamente in Italia senza svolgere alcuna attività lavorativa, in quanto in possesso di adeguate capacità finanziarie. Pertanto ove lo straniero non abbia provato di disporre di...
TAR Liguria, sezione II, 21 novembre 2018, n. 00913/2018

19/11/2018 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Ritenuto che l’interessato rientra nella categoria dei minori “comunque affidati” che hanno compiuto la maggiore età entro due anni dall’entrata in vigore della legge n. 94/2009, sussistono i presupposti per la conversione del permesso di soggiorno per motivo di “minore età”, atteso che l’art. 32, comma 1-bis, del d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286, deve essere interpretato nel senso che la conversione del permesso di soggiorno va riconosciuta anche ai minori che, pur non avendo seguito i progetti di integrazione ivi disciplinati, abbiano raggiunto la maggiore età prima di due an...
Consiglio di Stato, sez. III, 19 novembre 2018, n. 6537

12/11/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Considerato che la titolarità di permesso di soggiorno costituisce requisito per usufruire dell’assegno di invalidità civile, la percezione dell’assegno non può costituire al contempo titolo per ottenere il permesso di soggiorno.TAR Sicilia, Catania, sez. IV, 12 novembre 2018, n. 703 (n. 325) Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Siciliasezione staccata di Catania (Sezione Quarta)ha pronunciato la presenteSENTENZA sul ricorso numero di registro generale 1447 del 2018, proposto da F.A., rappresentato e difeso dall'avvocato Enrica Giummarra, con domicilio digitale come da PEC da...
TAR Sicilia, Catania, sez. IV, 12 novembre 2018, n. 703