< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Permesso di soggiorno”

Sono state trovate 1766 decisioni - pagina Pagina 5 di 177

8/5/2023 - Italiana - Costituzionale - Corte costituzionale
È dichiarata l’illegittimità costituzionale del combinato disposto dell’art. 4, co. 3, e dell’art. 5, co. 5, TUI, nella parte in cui impone il diniego automatico del rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro anche nelle ipotesi di condanna, pur non definitive, per il reato di cui all’art. 73, co. 5, del T.U. stupefacenti (c.d. “piccolo spaccio”) e quelle definitive per il reato di cui all’art. 474, co. 2, c.p. (vendita di merci contraffatte), senza prevedere che l’autorità competente (il questore) verifichi in concreto la pericolosità sociale del richiedenteCor...
Corte costituzionale, 8 maggio 2023, n. 88

26/4/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il diniego di conversione del titolo di soggiorno per minore età (art. 32, co. 1-bis, TUI) in permesso per motivi di lavoro opposto al cittadino straniero il quale, sebbene formalmente non sia stato ammesso al progetto di integrazione sociale e civile richiesto dalla legge (anche se non come condizione imprescindibile), dimostra di aver sempre cercato di integrarsi motu proprio, con la frequenza di vari corsi che, di fatto, erano assimilabili, per analogia, a quelli dei quali avrebbero dovuto farsi carico le istituzioni.TAR Lazio, sezione staccata di Latina, sez. I, 26 aprile 2...
TAR Lazio, sezione staccata di Latina, sez. I, 26 aprile 2023, n. 278

17/4/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il diploma conseguito presso un Istituto annoverato fra gli Istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica, ancorché il corso frequentato dalla persona interessata non sia annoverato espressamente fra quelli riconosciuti dal Ministero, dà accesso alla conversione del titolo per motivi di studio in permesso di soggiorno per motivi di lavoro. Alla luce della circostanza che il controllo circa la validità legale del percorso di studi che lo straniero intende compiere in Italia dovrebbe essere accertata al momento del rilascio del permesso di soggiorno per motivi di studio, un’in...
TAR Lombardia, sez. III, 17 aprile 2023, n. 952

13/4/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di studio, non rileva ai fini della valutazione del superamento delle verifiche annuali il completamento di moduli parziali già sostenuti ma privi di valutazione finale, in quanto l’art. 46 del d.P.R. n. 394/1999 si riferisce ai soli esami completati e in tal senso certificati, né è prevista la possibilità del rinnovo del permesso di soggiorno per studio in via parziale o provvisoria e in attesa dei dati definitivi. Il mancato superamento del numero minimo di verifiche di profitto nel periodo rilevante non trova giustificazione n...
TAR Toscana, sez. II, 13 aprile 2023, n. 397

11/4/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di conversione del permesso di soggiorno per motivi umanitari in quello per motivi di lavoro, va rigettata la tesi della PA per cui la scadenza del permesso umanitario precluderebbe di per sé la possibilità di rilasciare un permesso di soggiorno a titolo diverso (art. 5, co. 5 e 9, TUI). È pertanto illegittimo il diniego che, su tali basi, non è preceduto da alcuna valutazione in concreto del requisito dell’assenza di pericolosità sociale del richiedente né ha tenuto conto della sopravvenuta costituzione di un rapporto di lavoro subordinato e della sussistenza di uno stabile...
TAR Campania, sezione staccata di Salerno, sez. III, 11 aprile 2023, n. 790

29/3/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
Va annullato il rigetto dell’istanza del rilascio del permesso di soggiorno per attesa occupazione opposto a una cittadina straniera in possesso di un titolo di studio presso un istituto italiano di alta formazione artistica, musicale e coreutica. Infatti, l’art. 39 bis. 1, TUI, che consente agli stranieri che hanno conseguito in Italia la laurea o un diploma accademico o tecnico di permanere sul territorio per cercare un’occupazione o avviare un’attività, non limita i titoli rilevanti a quelli con valenza universitaria. La norma, pertanto, non pare prevedere per la conversione limita...
TAR Lombardia, sez. IV, 29 marzo 2023, n. 784

24/3/2023 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
La Questura deve rivalutare la posizione dello straniero che si era visto negare il permesso di soggiorno per motivi di lavoro autonomo in considerazione della circostanza che lo stesso non avrebbe mai provveduto a effettuare alcun versamento contributivo, previdenziale, assistenziale e all’Erario, nonché non avrebbe dimostrato la disponibilità di una stabile sistemazione alloggiativa, avendo però l’interessato comprovato e/o sanato queste mancanze solo successivamente all’adozione del citato diniego. Ferma la legittimità del provvedimento impugnato in base al principio tempus regit ...
Consiglio di Stato, sez. III, 24 marzo 2023, n. 2993

15/3/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
In materia di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di studio, è viziato il diniego che considera pregiudizievole l’iscrizione dell’interessato a diversi corsi di studio prima di accedere a quello per cui il visto è stato rilasciato. Da un lato, tale approccio non considera che molti esami di profitto sono comuni a più facoltà ovvero possono essere convalidati in caso di passaggio ad altra facoltà. Dall’altro, a seguito delle novelle di cui al d.lgs. n. 154/2007 e al d.lgs. n. 71/2018, l’art. 39 TUI consente allo studente straniero di iscriversi a corsi di studio diversi d...
TAR Marche, sez. I, 15 marzo 2023, n. 174

7/3/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
L’autodichiarazione resa dal ricorrente in ordine alla mancanza del requisito reddituale esonera l’Amministrazione da ogni ulteriore accertamento al riguardo e costituisce circostanza vincolante ai fini del diniego della istanza di rinnovo del permesso di soggiorno.TAR Sicilia, sez. II, 7 marzo 2023, n. 693(n. 428) Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia(Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 2031 del 2017, proposto da -OMISSIS-, rappresentato e difeso dall'avvocato Mario Faillaci, con domicilio eletto presso il suo studio ...
TAR Sicilia, sez. II, 7 marzo 2023, n. 693

1/3/2023 - Italiana - Amministrativo - TAR
È annullato il provvedimento che nega il rilascio del permesso di soggiorno per motivi di studio al cittadino straniero già iscritto all’Università in ragione del fatto che l’istante, avendo fatto ingresso e soggiornando in Italia quale familiare di appartenente a un corpo diplomatico, è carente del visto d’ingresso per motivi di studio. Infatti, la ratio della disciplina (art. 46, d.P.R. n. 394/1999) non risiede in una corrispondenza bi-univoca tra visti di ingresso e permessi di soggiorno per gli stessi motivi di studio ma nella sussistenza di una disponibilità di posti presso le ...
TAR Lazio, sez. I ter, 1 marzo 2023, n. 3464