< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Espulsione”

Sono state trovate 1189 decisioni - pagina Pagina 1 di 119

11/5/2022 - Italiana - Penale - Cassazione
L’applicazione della misura dell’espulsione dello straniero che ha commesso reati in materia di stupefacenti (art. 86 d.P.R. n. 309/1990) richiede sia di accertarne previamente e in concreto la pericolosità sociale in conformità all’art. 8 CEDU (117 Cost.) che – ove prospettata – l’esame comparativo della sua condizione familiare con i criteri di valutazione di cui all’art. 133 c.p., adottando la prospettiva di bilanciamento tra interesse generale alla sicurezza sociale e interesse del singolo alla vita familiare. È congrua e logica rispetto a tali principi la motivazione d...
Corte di cassazione, sez. III penale, 11 maggio 2022, n. 18523

26/4/2022 - Italiana - Penale - Cassazione
Va annullata senza rinvio perché i fatti non sussistono la sentenza di condanna per fattispecie di reati di immigrazione clandestina e collegate condotte di resistenza e violenza a pubblico ufficiale pronunciata nei confronti di due migranti che, a bordo di un rimorchiatore battente bandiera italiana che li aveva tratti in salvo in mare, si opponevano al ritorno in Libia, costringendo il comandante a fare rotta verso l’Italia. Infatti, il diritto al non respingimento costituisce principio internazionale di carattere assoluto, invocabile da qualsiasi essere umano (non solo dai rifugiati) che...
Corte di cassazione, sez. VI penale, 26 aprile 2022, n. 15869

20/4/2022 - Italiana - Civile - Cassazione
Nel caso di straniero espulso per essersi illegittimamente trattenuto in Italia (art. 13, co. 2, lett. b), TUI), è viziata nella motivazione – e va pertanto annullata con rinvio – la decisione che conferma il decreto di espulsione considerando l’emergenza pandemica da Covid-19 quale causa di forza maggiore che impedisce l’esecuzione dell’espulsione ma non inficia la validità del decreto e, allo stesso tempo, non esamina l’argomento dell’interessato che invocava l’emergenza sanitaria quale causa di forza maggiore che ne ha impedito il rientro nel Paese di origine. Corte di c...
Corte di cassazione, sez. I civile, 20 aprile 2022, n. 12658

4/4/2022 - Europea - Diritti fondamentali - Corte europea dei diritti dell'uomo
In tema di divieto di espulsioni collettive (art. 4, Prot. 4, allegato alla CEDU), deve essere esclusa la responsabilità dello Stato che ha attuato un respingimento sommario alla frontiera se la mancanza di una decisione individuale di espulsione può essere attribuita alla condotta della singola persona. Occorre pertanto valutare anzitutto se: (i) nelle circostanze del caso di specie, lo Stato convenuto ha concretamente ed effettivamente fornito un accesso alle vie legali di ingresso, in particolare alle procedure di frontiera; in caso positivo, qualora il singolo non se ne sia avvalso, se (...
Corte europea dei diritti dell’uomo, 4 aprile 2022, ric. n. 55798/16, et al., A.A. e altri c. Macedonia del Nord

21/3/2022 - Italiana - Amministrativo - TAR
Non rientra tra i vari tipi di espulsione ostativi all’emersione dal lavoro irregolare (art. 103, co. 10, d.l. n. 34/2020) l'espulsione disposta dal giudice ai sensi dell’art. 16 co. 1 TUI – nel caso di specie adottata in sostituzione di una condanna per l’inottemperanza all’ordine di espulsione emesso dal Questore (art. 14, co. 5 ter TUI) – cosicché la circostanza che l’istante ne sia destinatario non legittima il rigetto della domanda di accesso alla sanatoria.TAR Toscana, sez. II, 21 marzo 2022, n. 363(n. 405) Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana(Sezione Secon...
TAR Toscana, sez. II, 21 marzo 2022, n. 363

16/3/2022 - Italiana - Civile - Cassazione
È legittimo il provvedimento di espulsione dello straniero irregolarmente soggiornante che non concede il termine per la partenza volontaria desumendo il “rischio di fuga” dell’interessato dall’inottemperanza di un precedente ordine di espulsione con partenza volontaria. Corte di cassazione, sez. VI civile, 16 marzo 2022, n. 8578(n. 405) ORDINANZA sul ricorso 19321-2020 proposto da: MINISTERO DELL'INTERNO, in persona del Ministro p.t., PREFETTURA- UFFICIO TERRITORIALE del GOVERNO di FIRENZE, in persona del Prefetto p.t., elettivamente domiciliati in ROMA, in VIA DEI PORTOGHESI 12, pre...
Corte di cassazione, sez. VI civile, 16 marzo 2022, n. 8578

3/3/2022 - Europea - Diritto dell'Unione europea - Corte di giustizia dell’Unione europea
La c.d. “direttiva irregolari” (dir. 2008/115/CE, in particolare l’art. 6, par. 1, e l’art. 8, par. 1, in combinato disposto con l’art. 6, par. 4, e l’art. 7, par. 1 e 2, di tale direttiva), non osta a una normativa di uno Stato membro che sanziona il soggiorno irregolare di un cittadino di un paese terzo nel proprio territorio, in assenza di circostanze aggravanti, dapprima con un’ammenda accompagnata da un obbligo di lasciare il territorio di tale Stato membro entro un termine impartito (a meno che il soggiorno non venga regolarizzato prima della scadenza di tale termine) e poi...
Corte di giustizia dell’Unione europea, 3 marzo 2022, causa C-409/20, Subdelegación del Gobierno en Pontevedra (Amende en cas de séjour irrégulier)

18/2/2022 - Italiana - Civile - Cassazione
In materia di espulsione ex art. 13, co. 2, lett. a), TUI, non ricorre la fattispecie dell'ingresso clandestino del cittadino straniero nel territorio dello Stato quando l’interessato, soccorso in mare, è stato sottoposto a controllo da parte delle Forze dell'ordine e quindi identificato e fotosegnalato una volta giunta in un porto italiano la nave a bordo della quale lo stesso era trasportato; infatti il cittadino straniero non si è sottratto ai controlli di frontiera pur essendo questi occasionalmente collegati all'operazione di soccorso marittimo. Corte di cassazione, sez. I civile, 18 ...
Corte di cassazione, sez. I civile, 18 febbraio marzo 2022, n. 5402

8/2/2022 - Italiana - Penale - Cassazione
Sono rimesse alle Sezioni unite le seguenti questioni in tema di impugnazione, da parte del PM, della sentenza emessa a seguito di c.d. “giudizio abbreviato” in cui il Tribunale abbia omesso di adottare la misura di sicurezza dell’espulsione dello straniero dal territorio nazionale ai sensi dell’art. 86, co. 1, d.p.r. n. 309/1990: (i) se essa debba essere presentata e trattata secondo le forme del ricorso per cassazione ovvero avanti al Tribunale di sorveglianza ex art. 579, co. 2, c.p.p.; (ii) se, nel primo caso, ove il ricorso per cassazione sia accolto con rinvio, il rinvio debba es...
Corte di cassazione, sez. III penale, 8 febbraio 2022, n. 4332

7/2/2022 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
In materia di espulsione per ragioni di sicurezza dello Stato, non può essere accolta la tesi per cui il rimpatrio fondato su un sospetto di terrorismo esporrebbe di per sé l’interessato a rischi nel Paese di origine, bollandolo inevitabilmente in tutti i campi del vivere civile, atteso che, in tal caso, sarebbe sempre impossibile procedere all’espulsione dello straniero la cui permanenza possa agevolare organizzazioni o attività terroristiche, mentre tale espulsione può essere impedita solo in presenza di un rischio concreto, attuale e sufficientemente circostanziato che la persona ri...
Consiglio di Stato, sez. III, 7 febbraio 2022, n. 857