< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Lavoro”

Sono state trovate 591 decisioni - pagina Pagina 58 di 60

12/3/1997 - Italiana - Amministrativo - TAR
Lavoro autonomo – Condizione di reciprocità – Clausola derogata dall’art. 10 legge 39/90 in favore di tutti i cittadini stranieri presenti in Italia alla data del 31 dicembre 1989. (3/1997) TAR Puglia, Sez. II, 12 marzo 1997 n. 236. Pres. Ravalli, Est. Durante. Xiaofeng-Min. Int. Ed altri. Il Ministero dell’interno - Direzione centrale per gli affari generali servizio stranieri - ha negato il rilascio del permesso di soggiorno per lavoro autonomo al cittadino cinopopolare Lai Xiaofeng per mancanza della condizione di reciprocità tra Italia e Cina. La difesa del ricorrente oppone che ...
TAR Puglia, Sez. II, 12 marzo 1997 n. 236.

11/2/1997 - Italiana - Civile - Cassazione
Lavoro – Lavoro subordinato –Costituzione del rapporto –Assunzione –Collocamento al lavoro –Richieste nominative –Lavoratori extracomunitari –Equiparazione ai lavoratori italiani e comunitari –Esclusione –Avviamento diretto – Inammissibilità – Avviamento per richiesta numerica ex artt. 5 e 6 legge n. 943 del 1986 – Ammissibilità – Condizioni. (2/1997) Cass. Sez. L, 11 febbraio 1997 n. 1239 – Pres. Ianniruberto G. – Rel. Mazzarella G. – PM. Iannelli D. (Conf.) – Ric. La facoltà consentita (ai sensi della legge 28 febbraio 1990 n. 39, di conversione del D.L. ...
Cass. Sez. L, 11 febbraio 1997 n. 1239

2/7/1996 - Italiana - Amministrativo - TAR
Autorizzazione al lavoro - Avviamento a chiamata nominativa - Procedura ex art. 8 L. n. 943/86 - Non occorre. (3/1996) TAR Friuli-Venezia Giulia, 2 luglio 1996 n. 617. Pres. Bagarotto, Est. Di Sciascio. Bergana – Min. lavoro. Il ricorrente ha impugnato sia il parere ministeriale, atto intermedio del procedimento, avviato con la domanda dell’interessato di assumere una lavoratrice straniera residente all’estero, sia la definitiva determinazione negativa, che tale procedimento conclude e che è, pertanto, idonea a  lederne gli interessi. Nel merito il ricorso è fondato e dev’essere acc...
TAR Friuli-Venezia Giulia, 2 luglio 1996 n. 617

2/7/1996 - Italiana - Amministrativo - TAR
Autorizzazione al lavoro - Sulla base di Permesso di soggiorno per motivi di famiglia - Ritenuto difetto di presupposti - Conversione del permesso di soggiorno - Ammissibilità. (3/1996) TAR Friuli-Venezia Giulia, 2 luglio 1996 n. 621. Pres. Bagarotto, Est. Di Sciascio. Mimeij in Braico Ingrid – Min. lavoro. Il quinto comma dell’art. 4 della L. n. 39/90 dispone che “il permesso di soggiorno può essere validamente utilizzato anche per motivi diversi da quello, per cui è stato inizialmente concesso, qualora sia stato concesso per motivi di lavoro subordinato, lavoro autonomo, studio e fa...
TAR Friuli-Venezia Giulia, 2 luglio 1996 n. 621

2/3/1996 - Italiana - Civile - Cassazione
Lavoro subordinato – Assunzione – Collocamento al lavoro – Cosiddetti extracomunitari – Legge n. 943 del 1986 – Finalità ed attuazione di principi – Individuazione. (2/1997) Cass. Sez. III, 2 marzo 1996 n. 490 (c.c. 2 febbraio 1996) – Pres. Glinni PP. – Rel. Novarese F. – P.M. Marchesiello (Conf.) – Ric. Morandi La legge 30 dicembre 1986 n. 943, oltre alle finalità di ordine pubblico, di sicurezza e di primo tentativo di razionalizzazione, di controllo e di regolamentazione della presenza e dell’attività dei cosiddetti extracomunitari, si presenta quale attuazione dei ...
Cass. Sez. III, 2 marzo 1996 n. 490

24/1/1996 - Italiana - Amministrativo - TAR
Permesso di soggiorno - Lavoro artistico subordinato - Ingiustificata inattività protrattasi oltre trenta giorni dalla cessazione dell’ultimo rapporto lavorativo - Diniego del rinnovo o proroga - Legittimità. (2/1996) TAR Umbria, 24 gennaio 1996, n. 198. Pres. Rosa, Est. Balucani. Dinca Mirela - Min. Int. ed altri. La normativa regolante il soggiorno in Italia dei lavoratori dello spettacolo prevede che alla scadenza di ogni singolo contratto di lavoro (od ingaggio), lo straniero possa usufruire di un termine di 30 giorni per reperire un nuovo ingaggio; con la conseguenza che, decorso ques...
TAR Umbria, 24 gennaio 1996, n. 198

12/10/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Lavoro autonomo - Condizione di reciprocità - Deroga ex art. 10, primo comma, legge 39/90 - Efficacia limitata nel tempo ed invocabile esclusivamente da parte del cittadino extracomunitario richiedente, all’epoca, la sanatoria per motivo di lavoro autonomo. (2/1996) TAR Emilia Romagna, Sez. I, 12 ottobre 1995, n. 744. Pres. Fiorentino, Est. Brini. Rassulli - Min. Int. ed altri. Il ricorso è da ritenersi infondato, non ritenendo il Collegio di discostarsi dall’orientamento già assunto dalla Sezione (sent. n. 210 del 1995) sull’interpretazione dell’art. 10 primo comma della legge n. 3...
TAR Emilia Romagna, Sez. I, 12 ottobre 1995, n. 744 .

12/10/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Lavoro autonomo - Condizione di reciprocità - Deroga ex art. 10, primo comma, legge 39/90 - Efficacia limitata nel tempo ed invocabile esclusivamente da parte del cittadino extracomunitario richiedente, all’epoca, la sanatoria per motivo di lavoro autonomo. (2/1996) TAR Emilia Romagna, Sez. I, 12 ottobre 1995, n. 744. Pres. Fiorentino, Est. Brini. Rassulli - Min. Int. ed altri. Il ricorso è da ritenersi infondato, non ritenendo il Collegio di discostarsi dall’orientamento già assunto dalla Sezione (sent. n. 210 del 1995) sull’interpretazione dell’art. 10 primo comma della legge n. 3...
TAR Emilia Romagna, Sez. I, 12 ottobre 1995, n. 744.

12/5/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Permesso di soggiorno - Ingresso nel territorio nazionale quale Lavoratore subordinato con specifica qualifica - Legge 943/1986, art. 8 - Utilizzazione del permesso di soggiorno per motivi diversi - Legge 39/1990, art. 4 - Limiti - Svolgimento di mansioni diverse - Revoca della autorizzazione al lavoro - Revoca del permesso di soggiorno - Legittimità. (1/1996) TAR Emilia- Romagna, Sez. I, 12 maggio 1995 n. 364. Pres. Castiglione, Est. Rovis. Chen - Min. Int. ed altri. 1. Secondo il ricorrente se è vero – come sarebbe vero – che il permesso di soggiorno rilasciato per determinati motivi (...
TAR Emilia- Romagna, Sez. I, 12 maggio 1995 n. 364

17/3/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Permesso di soggiorno - Variazione del permesso ai fini dello svolgimento di attività di Lavoro autonomo - Accertamento della Condizione di reciprocità - Impossibilità della verifica causa lo stato di belligeranza in atto in Bosnia - Conseguente diniego del nulla osta - Illegittimità - Dovere dell’Amministrazione di procedere comunque alla verifica - Pretesa del rilascio della autorizzazione anche in assenza dell’accertamento - Inammissibilità. TAR Friuli-Venezia Giulia, 17 marzo 1995 n. 69. Pres. Pellingra, Est. Savoia. Cajic Sened - Min. Int. ed altri. L’impugnativa in epigrafe ri...
TAR Friuli-Venezia Giulia, 17 marzo 1995 n. 69