< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Lavoro”

Sono state trovate 609 decisioni - pagina Pagina 54 di 61

22/9/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È annullato l’art. 31, comma 2, del D.P.R. 394/1999 e succ. mod., che inibisce l’assunzione dello straniero da parte del datore di lavoro oggetto di denuncia, e il conseguente provvedimento del questore di diniego di nulla osta al rilascio del visto d’ingresso per motivi di lavoro subordinato opposto ad una cittadina rumena. La suddetta norma si pone in contrasto con il principio di ragionevolezza di cui all’art. 3 Cost., in quanto fa derivare automaticamente l’impossibilità per i lavoratori extracomunitari di avere l’autorizzazione all’ingresso e al lavoro a causa della sempli...
Tar Friuli Venezia Giulia, Sentenza del 22 settembre 2005

14/9/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento dell’Ambasciata d’Italia a Mosca che ha respinto la domanda di rilascio del visto per lavoro autonomo con la motivazione che la società, pur formalmente costituita dallo straniero in Italia, di fatto non ha svolto alcuna attività e di conseguenza non presenta alcun ricavo ascrivibile in bilancio e quindi un reddito idoneo a favore della richiedente. Tale provvedimento è viziato da eccesso di potere poiché sembra sottendere che sarebbe consentito l’ingresso per lavoro autonomo al solo fine di accedere alla qualità di socio o amministratore di società ...
Tar Lombardia, Sez. di Brescia, Sent. n. 838 del 14 settembre 2005

28/7/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno al cittadino extracomunitario che è entrato in Italia con autorizzazione rilasciata ai sensi dell’art. 27, comma 1, lett. i) quando la richiesta sia finalizzata alla instaurazione di un rapporto di lavoro con un datore di lavoro differente dal primo. Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 2656 del 28 luglio 2005, Pres. Calvo, Rel. Loria. M.I. – Ministero dell’Interno. Sul ricorso n. 596/2005, proposto da M. I., rappresentato e difeso dagli avv. Giovanni Benedetto e Bruno Vernaglione, ed elettivamente domiciliato presso lo studio del...
Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 2656 del 28 luglio 2005

19/7/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
Lo straniero titolare di permesso di soggiorno per lavoro subordinato che, a causa della perdita del posto di lavoro, ha goduto del periodo concesso allo scopo di reperire una nuova occupazione, non può ottenere il rinnovo del suo permesso in quanto, non avendo trovato un nuovo lavoro, si presume non sia in possesso del reddito minimo richiesto per il proprio sostentamento e la permanenza sul territorio nazionale. Tar Piemonte, Sez. II, Sent. in forma semplificata n. 2540 del 19 luglio 2005, Pres. Rel. Calvo. L.R. – Ministero dell’Interno. Sul ricorso n. 1405/2004 proposto da L. R., depos...
Tar Piemonte, Sez. II, Sent. in forma semplificata n. 2540 del 19 luglio 2005

7/6/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il diniego di conversione del permesso di soggiorno per motivi di turismo in permesso di soggiorno per lavoro autonomo per l’esercizio di prestazioni artistiche di spettacolo e di intrattenimento, qualora sia opposto come elemento ostativo il mancato rilascio dell’autorizzazione al lavoro da parte dell'Ufficio speciale di collocamento dei lavoratori dello spettacolo, necessario per il solo rilascio di permessi di soggiorno per lavoro subordinato, contrariamente al caso di specie relativo alla conversione del permesso di soggiorno per lo svolgimento di lavoro autonomo. Tar Lo...
Tar Lombardia, Sez. di Brescia, sent. n. 564 del 7 giugno 2005

12/5/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento con il quale la questura rigetta l’apposizione del nulla osta sull’autorizzazione rilasciata dalla dpl al datore di lavoro, quando si limita a richiamare genericamente l’art. 31 comma 2 del D.P.R. n. 394/99, senza assolvere all’onere motivazionale imposto dall’art. 3 L. 241/1990. Tar Liguria, Sez. II, sentenza n. 497 del 12 maggio 2005. Pres. Arosio, rel. Vitale. A.M.B. (avv.ti Rusca e Foglino) – Min. interno. per l'annullamento, previa sospensione dell'esecuzione, del decreto del Questore della provincia di Imperia 14.3.2005, notificato il 17.3.2005...
Tar Liguria, Sez. II, sentenza n. 497 del 12 maggio 2005

4/5/2005 - Italiana - Costituzionale - Corte costituzionale
È inammissibile, perché non sorretta da una congrua e corretta motivazione, la questione di legittimità costituzionale, sollevata nell’ambito del processo penale, del T.U. dell’ immigrazione nella parte in cui prevede l’espulsione per i cittadini extracomunitari muniti di permesso di soggiorno che abbiano commesso reati inerenti il diritto d’autore. Corte costituzionale, ordinanza n. 189 del 4 maggio 2005, Pres. Capotosti, Rel. Amirante. Ritenuto che, nel corso di un procedimento penale a carico di un cittadino extracomunitario imputato del reato di cui all'art. 171-ter, lettere a) ...
Corte costituzionale, ordinanza n. 189 del 4 maggio 2005

2/5/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo, per difetto di motivazione, il diniego di rinnovo del permesso di soggiorno motivato con l’impossibilità di convertire il permesso per lavoro stagionale in permesso per lavoro subordinato, qualora ciò che rileva – e che la P.A. ha omesso di valutare – non è la “possibilità” del rinnovo, bensì i requisiti di legge per il rilascio, da valutarsi ai sensi dell’art. 5 d. lgs. 286/98. Tar Sicilia, sede di Catania, sez. II, sent. n. 778 del 2 maggio 2005. Pres. Zingales, Rel.Costantino. A.K.M. – Questura di Ragusa. SENTENZA Sul RICORSO nr 4154/2001 RG proposto da: ...
Tar Sicilia, sede di Catania, sez. II, sent. n. 778 del 2 maggio 2005

7/4/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il diniego di attestazione finalizzato ad ottenere la conversione del permesso di soggiorno per motivi di studio in quello per lavoro autonomo, qualora risulti chiaramente che la pubblica amministrazione non ha effettuato l’approfondita istruttoria che il caso richiedeva. Tar Emilia Romagna, sent. n. 206 del 7 aprile 2005, Pres. Cicciò, Rel.Giovannini. xxx – Direzione provinciale del lavoro di Parma. SENTENZA sul ricorso n. 464 del 2003, proposto dal sig. XXX, rappresentato e difeso dall’Avv. Franco BERETTI ed elettivamente domiciliato presso la Segreteria del T.A.R., in ...
Tar Emilia Romagna, sent. n. 206 del 7 aprile 2005

4/3/2005 - Italiana - Amministrativo - TAR
Lo straniero che perde il posto di lavoro ha diritto al mantenimento del permesso di soggiorno fino alla sua scadenza, ma il termine di sei mesi entro il quale deve reperire una nuova attività non decorre dalla scadenza del permesso di soggiorno, bensì dal momento in cui è rimasto disoccupato. Tar Liguria, sez. II, sent. n. 317 del 4 Marzo 2005, Pres. Arosio, rel. Per uggia. G.C.R.S. – Min. dell’interno. Il signor R. S. G. C. espone di avere ottenuto il permesso di soggiorno in applicazione della normativa sulla regolarizzazione del lavoro irregolare, ma che il rinnovo dell’autorizzaz...
Tar Liguria, sez. II, sent. n. 317 del 4 Marzo 2005