Indice di recerca: Unione europea - Fonti

Sono state trovate 45 decisioni - Pagina 5 di 5

28/3/1996 - Europea - Diritto dell'Unione europea - Corte di Giustizia delle CE
Adesione della Comunità alla Convezione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali. (2/1996) Corte di Giustizia delle Comunità Europee- Parere 2/94 ai sensi dell’art. 228, n. 6 del Trattato CE, 28 marzo 1996 Il Consiglio dell’Unione europea ha richiesto alla Corte, con domanda depositata nella cancelleria il 26 aprile 1994, un parere. Il Consiglio chiede il parere della Corte in merito alla seguente decisione: «Se l’adesione della Comunità europea alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali 4 novembre 1950 ...
Corte di Giustizia delle Comunità Europee- Parere 2/94

5/4/1995 - Italiana - Civile - Cassazione
Comunità Europea - Direttive - In genere - Regolamenti - Destinatari rispettivi - Inattuazione di una direttiva - Diritto del singolo al risarcimento dei relativi danni nei confronti dello Stato inadempiente - Presupposti. (1/1996) Cass. Sez. Lav., 5 aprile 1995 n. 3974 - Pres. Donnarumma U.- Rel. Nuovo R.- P. M. Cinque A. (Conf.). Mosca (avv. Ventura ed altro) c. Fabbian (avv. Armandola ed altro). In tema di fonti del diritto comunitario, mentre i regolamenti costituiscono una normativa compiuta, direttamente ed immediatamente applicabile negli Stati membri anche se, in ipotesi, contrastanti...
Cass. Sez. Lav., 5 aprile 1995 n. 3974

27/2/1995 - Italiana - Civile - Cassazione
Comunità europea - Direttive - Efficacia - Strumento di attuazione dello Stato - Mancanza - Direttiva. Efficacia normativa nei rapporti tra privati - Esclusione - Efficacia nei confronti dello Stato - Ammissibilità - Fattispecie. (3/1995) Cass. Sez. II, 27 febbraio 1995, n. 2275; Pres. Verde F. - rel. Cardillo S. - P.M. Carnevali A. (Conf.) - Recreb S.r.l. (avv. Trovato) c. Capillo. Le disposizioni di una direttiva comunitaria - atto che, a norma dell’art. 189 del trattato istitutivo della Comunità economica europea, vincola gli stati membri in ordine al risultato da raggiungere, lasciand...
Cass. Sez. II, 27 febbraio 1995, n. 2275

3/2/1995 - Italiana - Civile - Cassazione
Comunità europea - Direttive - Efficacia - Norma dell’ordinamento interno - incompatibilità col diritto comunitario - Inapplicabilità - Contrasto con norme regolamentari o con regole generali dell’ordinamento ricavate in sede d’interpretazione da parte della Corte di Giustizia - Rilevanza - Direttive comunitarie rimaste inattuate dopo la scadenza del termine per la loro attuazione - Applicabilità diretta - Limiti. (3/1995) Cass. Sez. Lav., 3 febbraio 1995, n. 1271; Pres. Pontrandolfi P. - Rel. Picone P. - P.M. Tondi C. (Parz. Diff.) - Allegra (avv. D’Antona) c. S.G.S. Thomson Micro...
Cass. Sez. Lav., 3 febbraio 1995, n. 1271

18/4/1994 - Italiana - Civile - Cassazione
Comunità europea - Direttive - Efficacia - Norme del diritto nazionale non conformi a disposizioni analitiche di una direttiva comunitaria. Cass. Sez. l, 18 aprile 1994 n. 3693 - Pres. Corda M.- Rel. Lupo E. - P.M. Lanni S. (Con.) - La Ticinese Farmaceutici S.n.c. (avv. Mundula ed altro) c. US.L. n. 77 di Pavia (non costituito). L. 14 ottobre 1957 n. 1203. Le direttive comunitarie, anche quando non recepite nell'ordinamento italiano, in violazione dell'obbligo di attuazione, hanno una diretta efficacia nell'ordinamento interno limitatamente alle disposizioni che non lascino alcuno spazio alla...
Cass. Sez. l, 18 aprile 1994 n. 3693