Comunicazione preventiva di distacco transnazionale e regime sanzionatorio – modello UNI_Distacco_UE – d.m. n. 170 del 6 agosto 2021 – art. 10, commi 1 e 2, art. 4 bis e art. 12, comma 1, d.lgs. n. 136/2016.

Ispettorato nazionale del lavoro
Nota 1659 del 29 ottobre 2021


 
Il D.Lgs. n. 122/2020, di recepimento della Direttiva comunitaria n. 957 del 28 giugno 2018 ha introdotto, interpolando il D.Lgs. n. 136/2016, alcune modifiche alla disciplina del distacco transnazionale in relazione alle quali si fa rinvio alla circolare n. 2 del 19 ottobre 2021.In particolare, è stata disciplinata la fattispecie del c.d. distacco a catena e l’ipotesi del distacco di lunga durata che hanno richiesto l’aggiornamento del modello di comunicazione sino ad oggi in uso.Gli obblighi comunicativi dovranno essere assolti secondo le modalità definite dal D.M n. 170 del 6 agosto 2021 e dai relativi allegati, pubblicati in data 26 ottobre u.s. nella sezione pubblicità legale del sito web del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.Per i distacchi avviati successivamente al 30 luglio 2020 e in essere al momento dell’entrata in vigore del Decreto, la notifica di lunga durata – in riferimento a distacchi che abbiano durata eccedente i dodici mesi – va comunicata...
 
(…)
 
Segue nello spazio riservato agli abbonati
 
 
Contenuto completo visibile previo abbonamento
Se sei già abbonato a Immigrazione.it accedi al portale con le tue credenziali per proseguire.