< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Cittadinanza e Apolidia”

Sono state trovate 412 decisioni - pagina Pagina 40 di 42

10/4/1996 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Diniego concessione - Richiedente pluricondannato, con distinte sentenze, ad un totale di anni 2, mesi 3 e giorni 5 di reclusione - Limite ostativo alla concessione individuabile nella sommatoria delle condanne. (2/1996) Tar Lazio, sez. I ter, 10 aprile 1996 n. 577. Pres. Mastrocola, Est. Mele. Abdulkadir Abukar Ahmed - Min. Int. Occorre premettere che a carico del richiedente, alla data di presentazione dell’istanza per la concessione della cittadinanza italiana, si trovano le seguenti iscrizioni nel casellario giudiziale: 1) mesi 1, giorni 5 di reclusione per minaccia - Pret...
Tar Lazio, sez. I ter, 10 aprile 1996 n. 577

11/11/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Concessione - Dimostrazione della Disponibilità di reddito idoneo - Parametro di valutazione individuabile nell’art. 3 L. 8/1990 e non nell’art. 4, comma 8, L. 39/90 - Legittimità del rifiuto per difetto di pubblico interesse. (1/1996) TAR Lazio, Sez. I ter, 11 novembre 1995 n. 1960. Pres. ed Est. Mastrocola. Besada Samil Sadik - Min. Int. ed altri La giurisprudenza è ferma nel ritenere che la concessione della cittadinanza non può essere basata solo sul criterio della  residenza e degli altri requisiti soggettivi che devono essere posseduti dall’istante, ma presuppon...
TAR Lazio, Sez. I ter, 11 novembre 1995 n. 1960

1/8/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Diniego motivato dalla insussistenza di un interesse pubblico alla concessione - Necessità, da parte della P.A., di manifestare i presupposti di fatto e le ragioni giuridiche del diniego. (3/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 1 agosto 1995 n. 1486. Pres. Mastrocola - Est. Falcone. Daswani Doulat Ramchand - Min. Int. Va osservato, con ciò riconfermando precedente giurisprudenza della Sezione, che se è vero ed incontestabile, per un verso, quanto affermato dall’Avvocatura, nel senso che il fatto di trovarsi nelle condizioni per richiedere la cittadinanza italiana non determina in c...
TAR Lazio, Sez. I ter, 1 agosto 1995 n. 1486

1/8/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Comprovata insufficienza reddituale del richiedente - Legittimità del provvedimento di respingimento dell’istanza di concessione. (3/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 1 agosto 1995 n. 1490. Pres. Mastrocola - Est. Pugliese. Boeva Blaguna - Min. Int. La concessione della cittadinanza italiana allo straniero che ne faccia richiesta è “atto altamente ed ampiamente discrezionale” che attribuisce all’Amministrazione, oltre all’accertamento della sussistenza dei requisiti di legge, anche e soprattutto il compito di valutare una serie di elementi che devono concorrere a formare ...
TAR Lazio, Sez. I ter, 1 agosto 1995 n. 1490

30/5/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza -Interruzione della procedura di concessione per accertata esiguità del reddito - Procedimento ex R.D. 941/1912 - Legittimità del comportamento della P.A. (2/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 30 maggio 1995 n. 943. Pres. Mastrocola - Est. Taglienti Taurah Marie Noellie - Min. Int. -L’esiguità del reddito e la precarietà dell’occupazione, con rischio che la ricorrente possa in futuro gravare sul bilancio dello Stato come soggetto di pubblica assistenza, ha certamente determinato il Ministero dell’Interno ad interrompere la procedura di concessione della cittadinanza. Trattasi ...
TAR Lazio, Sez. I ter, 30 maggio 1995 n. 943

30/5/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Interesse pubblico dello Stato italiano alla concessione Dimostrazione della sussistenza - Spetta allo straniero indicare le circostanze a lui favorevoli. (2/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 30 maggio 1995 n. 943. Pres. Mastrocola - Est. Taglienti Taurah Marie Noellie - Min. Int. -L’esiguità del reddito e la precarietà dell’occupazione, con rischio che la ricorrente possa in futuro gravare sul bilancio dello Stato come soggetto di pubblica assistenza, ha certamente determinato il Ministero dell’Interno ad interrompere la procedura di concessione della cittadinanza. Trattasi ...
TAR Lazio, Sez. I ter, 30 maggio 1995 n. 943.

22/5/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Istanza presentata prima della  entrata in vigore della legge 90/1992 - Sopravvenuta condizione della residenza ultra decennale - Valutazione dei presupposti secondo la normativa vigente al momento della emanazione del provvedimento. (1/1996) TAR Trentino - Alto Adige, Trento, 22 maggio 1995 n. 158. Pres. Scognamiglio, Est. Maroni. Brahim - Min. Int. ed altri. Come esposto in premessa con il presente ricorso si impugna il provvedimento con il quale il Ministero dell’Interno ha respinto l’istanza di concessione della cittadinanza italiana in quanto l’istante non è in poss...
TAR Trentino - Alto Adige, Trento, 22 maggio 1995 n. 158.

3/5/1995 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Cittadinanza italiana - Acquisizione della prova dello svincolo dalla cittadinanza del paese di origine - Quesito. (3/1996) Consiglio di Stato, Sez. I, 3 maggio 1995 n. 1144, Parere. Omissis Nell’adunanza del 30 novembre 1994, questa Sezione ha espresso parere favorevole alla concessione della cittadinanza italiana richiesta dall’iraniano sig. D.S., nato a Gorgan il 29 aprile 1964. Nel parere si dava atto che il Ministero dell’Interno si era riservato di acquisire, prima dell’emissione del decreto, la prova dello svincolo dalla cittadinanza iraniana. Con nuova relazione in data 27 marz...
Consiglio di Stato, Sez. I, 3 maggio 1995 n. 1144

12/4/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Concessione - Provvedimento vincolato dall’individuazione di una ragione di opportunità che ne consigli l’accoglimento. (2/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 12 aprile 1995 n. 606. Pres. Mastrocola - Est. Mele. De Pires Brito Georgina - Min. Int. È noto, e la recente legge n. 91 del 1992 lo ha ulteriormente rafforzato, che nella espressione di una precisa volontà ordinamentale, il principio per cui la concessione della cittadinanza italiana è vicenda altamente discrezionale, collegata, non tanto e non soltanto con la mancanza in capo al richiedente di elementi negativi, quanto...
TAR Lazio, Sez. I ter, 12 aprile 1995 n. 606

23/3/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Cittadinanza - Diniego - Insussistenza dell’interesse pubblico - Necessità, da parte della P.A., di fornire elementi a sostegno della scelta adottata. (2/1995) TAR Umbria, 23 marzo 1995 n. 102 Pres. Balucani - Est. Pascone. Akhavan Sadeghi Manoucher - Min. Int. L’insussistenza dell’interesse pubblico, quale causa di diniego della cittadinanza, pur essendo, in linea astratta, una adeguata motivazione per il diniego della concessione della cittadinanza non può essere esposta in forma neutra nell’ambito degli atti dell’Amministrazione, ma, deve essere colorata da condizioni tali da fa...
TAR Umbria, 23 marzo 1995 n. 102