< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Patrocinio gratuito (civile e amministrativo)”

Sono state trovate 4 decisioni - pagina

14/12/2018 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Ai fini della liquidazione degli onorari per gratuito patrocinio, nella proposizione del ricorso contro il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno emesso dall'autorità amministrativa competente, laddove le tesi difensive dell'avvocato difensore del ricorrente appaiono manifestamente infondate, soprattutto dinanzi alla circostanza di un diniego a seguito della commissione di un reato per cui vige la regola del cosiddetto automatismo espulsivo ex art. 4, co. 3, d.lgs.n. 286/98, risulta legittimo il provvedimento del TAR che respinge la richiesta di liquidazione del gratuito patrocinio.Con...
Consiglio di Stato, sez. III, 14 dicembre 2018, n. 7053

16/10/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Sono inammissibili le istanze per l’ammissione al gratuito patrocinio sfornite della certificazione consolare relativa ai redditi prodotti all’estero.TAR Puglia, sez. II, 16 ottobre 2018, n. 1317(n. 323) Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia(Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA Ex art. 60 del codice del processo ammistrativo;sul ricorso numero di registro generale 581 del 2018, proposto dai sig.ri -OMISSIS-, rappresentati e difesi dall’avv. Uljana Gazidede, con studio in Bari al corso Mazzini n. 83 e domicilio digitale eletto all’indirizzo P.E.C.: gazided...
TAR Puglia, sez. II, 16 ottobre 2018, n. 1317

23/8/2018 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Al di fuori dei casi in cui il ricorrente si trovi nelle situazioni per le quali la sospensione presuppone un provvedimento giudiziario, la proposizione del gravame avverso la decisione negativa sulla domanda di riconoscimento della protezione internazionale, senza distinzione tra gradi di giudizio, determina, ope legis, la sospensione del diniego impugnato ed impedisce la revoca delle misure di accoglienza.Nel caso di impugnazione delle decisioni sullo status di rifugiato in sede giurisdizionale, il cittadino straniero è assistito da un avvocato ed è ammesso al gratuito patrocinio ove ricor...
Consiglio di Stato, sez. III, 23 agosto 2018, n. 5037

9/8/2018 - Italiana - Amministrativo - TAR
Ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno, l’inadeguatezza economica del datore di lavoro costituisce elemento sufficiente per considerare fittizia la natura rapporto di lavoro e la dimostrazione dei requisiti reddituali richiesti, quali la presenza del dato cartolare e la comunicazione INPS di assunzione, non costituiscono elementi sufficienti a dimostrare l’effettività del medesimo.L’art. 5, comma 5, TUI, nell’imporre all’Amministrazione di prendere in considerazione i “nuovi sopraggiunti elementi” favorevoli allo straniero, si riferisce a quelli esistenti e formalmente ra...
TAR Piemonte, sez. I, 9 agosto 2018, n. 947