< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Carta di soggiorno (Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo)”

Sono state trovate 367 decisioni - pagina Pagina 37 di 37

20/3/2003 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il lavoratore dello spettacolo, titolare di un permesso di soggiorno rilasciato ai sensi dell’articolo 27 del D.Lgs. n. 286 del 1998 e succ. mod., non può ottenere la carta di soggiorno. (3/2003) Tar Abruzzo, Sez. staccata di Pescara, sentenza 20 marzo 2003, n. 330. Pres. Catoni. H. V. – Min. interno ed altri. Diritto La ricorrente si duole per il diniego di rilascio della carta di soggiorno che aveva richiesto in data 13 marzo 2000 alla questura di Pescara, ritenendo che l’amministrazione ha illegittimamente violato la normativa esistente in materia. Sostiene anche la ricorrente che l...
Tar Abruzzo, Sez. staccata di Pescara, sentenza 20 marzo 2003, n. 330

12/3/2003 - Italiana - Amministrativo - TAR
La valutazione della congruità del reddito, ai fini del rilascio della carta di soggiorno, è rimessa alla discrezionalità del questore che deve tenere conto della concreta capacità economica del richiedente con riferimento alla composizione del nucleo familiare. (3/2003) Tar Emilia Romagna, Sez. staccata di Parma, sentenza 12 marzo 2003 n. 137. Pres. Cicciò, rel. Di Benedetto. Z. H. – Min. interno ed altri. Fatto e diritto 1. Il ricorrente ha impugnato il provvedimento in epigrafe indicato con il quale è stata respinta l’istanza di rilascio della carta di soggiorno deducendone l’il...
Tar Emilia Romagna, Sez. staccata di Parma, sentenza 12 marzo 2003 n. 137

11/3/2003 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il solo decorso del termine oltre il quale il reato per cui è stata pronunciata sentenza patteggiata è estinto non fa venire meno la circostanza ostativa al rilascio della carta di soggiorno. (3/2003) Tar Emilia Romagna, Sez. I, sentenza 11 marzo 2003 n. 226. Pres. Perricone, est. Testori. E. R. A. – Min. interno ed altri. Fatto e diritto Il cittadino marocchino E.R. A., titolare di permesso di soggiorno per lavoro subordinato valido fino al 4/11/2002, ha presentato il 5/10/2001 alla Questura di Forlì - Cesena domanda di rilascio della carta di soggiorno ai sensi dell’articolo 9 del TU ...
Tar Emilia Romagna, Sez. I, sentenza 11 marzo 2003 n. 226.

24/2/2003 - Italiana - Amministrativo - TAR
I genitori dello straniero non hanno diritto alla carta di soggiorno per via derivata in quanto il beneficio è riconosciuto solo in favore del coniuge e dei figli minori. (3/2003) Tar Toscana, Sez. I, sentenza 24 febbraio 2003, n. 671. Pres. ed est. Vacirca. K. N - Min. interno ed altri. Fatto e diritto Considerato che la ricorrente ha impugnato il diniego della carta di soggiorno e ha chiesto la condanna dell’Amministrazione al risarcimento dei danni, pari alla pensione e all’indennità di accompagnamento per i ciechi civili, a cui avrebbe diritto in caso di rilascio della carta; Conside...
Tar Toscana, Sez. I, sentenza 24 febbraio 2003, n. 671

29/1/2003 - Italiana - Amministrativo - TAR
La condanna per rissa aggravata è ostativa al rilascio della carta di soggiorno. (3/2003) Tar Lombardia, Sez. staccata di Brescia, sentenza 29 gennaio 2003 n. 52. Pres. Mariuzzo, rel. Morri. S. S. – Min. interno ed altri. Fatto e diritto Il Questore della Provincia di Brescia ha disposto il rigetto dell’istanza, avanzata dal ricorrente, per l’ottenimento della carta di soggiorno di cui all’articolo l’articolo 9 del D.Lgs. n. 286 del 1998. Tale diniego è motivato con riferimento ad una condanna, pronunciata in data 10.10.2000 dal Tribunale di Brescia, per il reato di rissa e lesioni...
Tar Lombardia, Sez. staccata di Brescia, sentenza 29 gennaio 2003 n. 52

8/5/2002 - Italiana - Amministrativo - TAR
Ai fini del rilascio della carta di soggiorno, il requisito della titolarità di un permesso di soggiorno rinnovabile un numero indeterminato di volte è riferito al permesso di cui l’istante è titolare al momento della richiesta della carta. (3/2002) Tar Lombardia. Sez. I, 8 maggio 2002 (ric. n. 1058/02). Pres. ed est. Vacirca. Berberi – Questura di Pavia. Considerato che il ricorrente ha impugnato il diniego della carta di soggiorno, diniego motivato sul rilievo che nel quinquennio precedente alla richiesta egli è stato titolare fino al 24.3.1999 di un permesso di soggiorno per motivi ...
Tar Lombardia. Sez. I, 8 maggio 2002

20/12/2001 - Italiana - Amministrativo - TAR
Ai fini del rilascio della carta di soggiorno la legge non richiede, quale requisito, la titolarità di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato. (4/2003) TAR Lazio, Sez. I ter, ord. n. 8031/2001 del 20 dicembre 2001. Gjergji Iside – Min. int. ed altri. […] Ritenuto che sussistono le ragioni richieste dalla legge per l’accoglimento della sospensiva poiché la norma non richiede la prova della titolarità di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, ma si limita a prescrivere che il motivo in base al quale sia stato rilasciato il permesso consenta l’astratta possibilità di rinnov...
TAR Lazio, Sez. I ter, ord. n. 8031/2001 del 20 dicembre 2001