< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Carta di soggiorno (Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo)”

Sono state trovate 390 decisioni - pagina Pagina 29 di 39

31/1/2011 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
È legittimo il provvedimento di diniego del rilascio del permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti opposto al cittadino straniero condannato per aver fatto parte di un pericoloso sodalizio criminale dedito al trasporto dalla Germania in Italia di ingenti quantitativi di cocaina e al suo successivo collocamento sul mercato italiano. Tale precedente ha correttamente fondato un giudizio di pericolosità sociale del ricorrente. La circostanza, poi, che tali gravi fatti siano stati commessi a circa dieci anni dal suo insediamento in Italia e in un momento in cui lo stesso disponeva di un’a...
Consiglio di Stato, Sez. VI, Sent. n. 718 del 31 gennaio 2011

19/1/2011 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego del rilascio del permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti, opposto al cittadino straniero condannato per un reato inerente la violazione del diritto d’autore. Il d.lgs. 3/2007 esclude tale automatismo, ma impone all’A. di valutare la pericolosità sociale dello straniero e di prendere in considerazione la sua integrazione, i suoi legami familiari e la durata del suo soggiorno in Italia. Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 356 del 19 gennaio 2011, Pres. Conti, Rel. Monaciliuni. A.O. – Questura di Caserta, Ministero dell’interno. Sul ricorso ...
Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 356 del 19 gennaio 2011

19/1/2011 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di rigetto della richiesta di rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, motivata con riferimento alle condanne per ricettazione e per violazione del diritto d’autore riportate dal ricorrente. Tali condanne non sono sufficienti, ex se, a fondare un giudizio di pericolosità sociale del richiedente, ma devono essere accompagnate dalla valutazione della durata del soggiorno dello stesso in Italia e del suo inserimento e dei suoi legami socio-familiari. Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 362 del 19 gennaio 2011, Pres. Conti, Rel. Monaci...
Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 362 del 19 gennaio 2011

29/12/2010 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di diniego del rilascio del permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti, opposto al cittadino straniero che, in possesso dei requisiti reddituali al momento della presentazione della domanda, ne era invece sprovvisto al momento dell’emanazione dell’atto impugnato. L’art. 5, comma 5, del d.lgs. n. 286/98, contiene il principio generale secondo il quale il momento che rileva ai fini della valutazione dei requisiti necessari per il conseguimento dei titoli di soggiorno è quello non già di proposizione della domanda, bensì quello di rilascio del titolo. A...
Tar Lombardia, Sez. III, Sent. n. 7736 del 29 dicembre 2010

7/12/2010 - Italiana - Civile - Merito
È illegittimo il provvedimento di diniego del rilascio della carta di soggiorno al cittadino straniero coniugato con cittadina italiana, motivato sulla circostanza che l’ingresso in Italia del ricorrente era avvenuto irregolarmente in assenza del visto di ingresso. L’art. 5 del D.Lgs. 30/2007, che prescrive il visto di ingresso per i familiari extracomunitari che accompagnano o raggiungono in Italia il cittadino dell’Unione, non si applica al ricorrente, il quale era già presente in Italia prima di contrarre matrimonio con la cittadina italiana. Tribunale di Firenze, Ordinanza del 7 di...
Tribunale di Firenze, Ordinanza del 7 dicembre 2010

4/11/2010 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di diniego del rilascio della carta di soggiorno motivato con riferimento ai precedenti penali in capo al richiedente. A tal fine, l’A. può legittimamente valutare anche le sentenze di non doversi procedere per intervenuta prescrizione del reato, le quali non costituiscono assoluzioni piene, ma pronunce di improcedibilità che non incidono sulla sussistenza dei fatti commessi. Tar Abruzzo, Sez. I di Pescara, Sent. n. 1206 del 4 novembre 2010, Pres. Zuballi, Rel. Nazzaro. D.A. – Ministero dell’interno. Sul ricorso numero di registro generale 611/2003, propos...
Tar Abruzzo, Sez. I di Pescara, Sent. n. 1206 del 4 novembre 2010

5/10/2010 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
È annullato il provvedimento di revoca della carta di soggiorno già rilasciata allo straniero seppur in presenza di una condanna ostativa per il reato di lesioni personali. Poiché in sede di autotutela è escluso alcun automatismo nell’adozione del provvedimento impugnato, l’A. avrebbe dovuto valutare la sussistenza dell’interesse pubblico alla rimozione del titolo precedentemente rilasciato. Consiglio di Stato, Sez. VI, Decisione n. 7286 del 5 ottobre 2010, Pres. Barbagallo, Rel. Contessa. Ministero dell’interno, Questura di Firenze – B.E.O.A.B.H.. Sul ricorso numero di registro ...
Consiglio di Stato, Sez. VI, Decisione n. 7286 del 5 ottobre 2010

24/9/2010 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento che ha negato il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, motivato con riferimento al fatto che il richiedente fosse in possesso di un permesso di soggiorno per assistenza minori ex art. 31, comma 3, del D.Lgs. 286/98, che non consente la conversione in permesso per lavoro, ai sensi dell’art. 29, comma 6, del citato D.Lgs.. Poiché il ricorrente ha presentato domanda di rilascio del permesso negato e non la semplice conversione del permesso detenuto, non può applicarsi in via analogica il divieto di cui al citato art. 29, comma...
Tar Lombardia, Sez. IV, Sent. n. 6461 del 24 settembre 2010

28/7/2010 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego del rilascio del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, motivato con riferimento alle sentenze riportate dal richiedente per i reati di ricettazione e violazione delle norme sul diritto d’autore. Tali sentenze non sono da sole sufficienti a sorreggere una valutazione di pericolosità sociale dell’istante, come richiesta dall’art. 9, comma 4, del D.Lgs. 286/98. Tar Campania, Sez. VI, Ordinanza n. 1614 del 28 luglio 2010, Pres. Conti, Rel. Monaciliuni. M.K. – Ministero dell’interno, Questura di Caserta. Sul ricorso numero di ...
Tar Campania, Sez. VI, Ordinanza n. 1614 del 28 luglio 2010

8/7/2010 - Italiana - Amministrativo - TAR
È accolta l’istanza cautelare di sospensione del provvedimento di rigetto della istanza di rilascio del permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti, motivato con riferimento alla prognosi negativa circa la capacità reddituale futura dell’interessato, titolare di un contratto di lavoro a tempo determinato. La circostanza che lo straniero sia titolare di un rapporto di lavoro a tempo determinato non pare possa costituire motivazione sufficiente per negare il rilascio del permesso di richiesto, atteso che il mercato del lavoro è in evoluzione verso un’accentuata mobilità ed i rappor...
Tar Piemonte, Sez. II, Ordinanza n. 539 del 8 luglio 2010