< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Asilo/Protezione umanitaria”

Sono state trovate 1055 decisioni - pagina Pagina 105 di 106

19/7/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato - Richiesta del riconoscimento fondata sul timore di essere ingiustamente sottoposto ad un procedimento penale - Motivazione circoscritta alla sfera penale ordinaria - Non riconducibilità alle ipotesi contemplate dalla Convenzione di Ginevra - Diniego - Legittimità. (3/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 19 luglio 1995 n. 1430. Pres. Mastrocola - Est. Falcone. Kayugi Francois - Min. Int. La Commissione centrale per il riconoscimento dello status di rifugiato nella decisione del 13 aprile 1992 qui impugnata, ha puntualmente riportato i fatti assunti dall’interessato a base della richiest...
TAR Lazio, Sez. I ter, 19 luglio 1995 n. 1430

10/7/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato - Richiesta di riconoscimento - Situazione di insicurezza e grave crisi economica esistente nel Paese di provenienza - Condizione generale che non comporta restrizioni riferibili specificatamente al richiedente - Diniego del riconoscimento - Legittimità. (3/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 10 luglio 1995 n. 1271. Pres. Mastrocola - Est. Pugliese. Mueyyed Mohamed Tayp - Min. Int. La Commissione - come si evince dalla parte motiva del provvedimento in esame, che, seppur sinteticamente espressa, si appalesa logica e congrua - è pervenuta al contestato diniego proprio facendo corretta appl...
TAR Lazio, Sez. I ter, 10 luglio 1995 n. 1271

21/4/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato - Richiesta di riconoscimento - Riferimento alla generica situazione di insicurezza nel Paese di provenienza - Mancanza di ulteriori elementi atti ad evidenziare timore di persecuzioni - Diniego - Legittimità. (2/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 21 aprile 1995 n. 697. Pres. Mastrocola - Est. Pugliese. Guya Bosco Luate - Min. Int. ed altri. La Commissione è pervenuta al diniego facendo corretta applicazione delle prescrizioni dei cui alla  convenzione di Ginevra del ‘51, ratificata con legge 24.7.1954 n. 772, da cui si evince che il riconoscimento dello “status” di rifugiato comp...
TAR Lazio, Sez. I ter, 21 aprile 1995 n. 697

7/4/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato - Richiesta di riconoscimento - Nucleo familiare perseguitato per odio politico - Riconoscimento dello “Status” di rifugiato a membri della famiglia da parte di autorità di altri Paesi - Diniego del riconoscimento - Insufficiente istruttoria - Illegittimità del provvedimento. (2/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 7 aprile 1995 n. 597. Pres. Mastrocola - Est. Gasparini. Donica Miluka - Min. Int. ed altri. Quando alla luce di tutta un serie di elementi, peraltro documentati in atti appare evidente che i ricorrenti non sono dei semplici sbandati, approdati in Italia in cerca di un quals...
TAR Lazio, Sez. I ter, 7 aprile 1995 n. 597

6/3/1995 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
Rifugiato - Richiesta di riconoscimento presentata decorsi otto giorni dall’avvenuto ingresso in Italia - Espulsione - Illegittimità. (1/1996) Consiglio di  Stato, Sez. IV, 6 Marzo 1995 n. 149. Pres. Quartulli, Est. Patroni Griffi. Pacurar Gheorghe Joan e Silvia - Min. Int. ed altri. Il Tribunale amministrativo ha ritenuto legittimi i decreti di espulsione dei ricorrenti sulla base del disposto dell’articolo 7, comma 2, del decreto-legge 30 dicembre 1989, n. 416, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1990, n. 39, secondo cui sono espulsi dal territorio nazionale gli stra...
Consiglio di  Stato, Sez. IV, 6 Marzo 1995 n. 149.

1/2/1995 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato - Richiesta di riconoscimento dello status - Professione di giornalista esercitata in Patria - circostanza oggettivamente significativa - Obbligo di approfondite indagini da parte della Commissione. (1/1995) TAR Lazio, Sez. I ter, 1 febbraio 1995 n. 165. Pres. Mastrocola - Est. Mele - Costantin Nicolae Mihail e Vaduva Lenuta - Min. Int. ed altri. In presenza di una coppia di coniugi (quanto meno il marito, che svolgeva la professione di giornalista) che ha abbandonato una specifica attività di natura intellettuale per adattarsi nel nostro paese a lavori più umili e precari e che si...
TAR Lazio, Sez. I ter, 1 febbraio 1995 n. 165

12/10/1994 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato - Richiesta del riconoscimento dello “Status” presentata direttamente alla Questura dopo tre mesi dall’avvenuto ingresso in Italia - Individuazione del termine di otto giorni dalla data di ingresso, previsto dall’art. 4, comma 3º L. 39/90, quale limite entro il quale presentare la richiesta di riconoscimento - Rigetto dell’istanza e successiva espulsione - Legittimità. (2/1995) TAR Emilia Romagna, Sez. I, 12 ottobre 1994 n. 776. Pres. f. f. Fiorentino - Est. Rovis. Kamil Farah Nimo - Min. Int. ed altri. Nell’ordinamento non è rinvenibile alcuna ipotesi di decadenza o d...
TAR Emilia Romagna, Sez. I, 12 ottobre 1994 n. 776

11/10/1994 - Italiana - Amministrativo - TAR
Rifugiato politico - Richiesta di riconoscimento presentata alla questura dopo otto giorni dall'avvenuto ingresso nel t. n. - Mancata accettazione da parte della questura legittimità del diniego - Competenza della polizia di frontiera a ricevere l'istanza Espulsione per violazione delle norme sull'ingresso e soggiorno - Legittimità. TAR Lazio, Sez. 1 ter, 11 ottobre 1994 n. 1504. Pres. Mastrocola, Est. Gasperini. Habte Yebio Mussie - Min. Int. ed altri. Lo straniero che intende essere riconosciuto come "rifugiato politico", deve rivolgere istanza motivata e, in quanto possibile, documentata ...
TAR Lazio, Sez. 1 ter, 11 ottobre 1994 n. 1504

5/10/1994 - Italiana - Amministrativo - TAR
Asilo politico - Istituto diverso dal riconoscimento dello Status di rifugiato - Competenze della Commissione Centrale. Traduzione degli atti - Mancanza-vizio sanato dallo scopo. TAR Lazio, Sez. Iter, 5 ottobre 1994 n. 1456. Pres. Mastrocola, Est. Pugliese. Maleuel Lath David- Min. Int. - Riconoscimento dello status di rifugiato e concessione dell'asilo politico sono istituti aventi proprie peculiarità, dovendosi per lo status di rifugiato (ex art. 1, par. 2, della Convenzione di Ginevra) far riferimento al serio e fondato timore di subire persecuzioni personali, nel proprio paese di origine,...
TAR Lazio, Sez. Iter, 5 ottobre 1994 n. 1456

21/2/1994 - Italiana - Amministrativo - TAR
Asilo politico - richiesta di riconoscimento dello status di rifugiato - insufficienza di un generico timore di persecuzione in caso di rientro in patria - necessità della dimostra zione con prove, sia pure indiziarie, che il richiedente deve fornire. TAR Lazio, sez. 1/ ter, 21 febbraio 1994, n. 243. Pres. Mastrocola, Est. Landi. Yaali Madad Ali - Min. Int. ed altri. Il riconoscimento dello status di rifugiato politico allo straniero, che deve avvenire ai sensi della Convenzione di Ginevra, ratificata con legge 24 luglio 1954 n. 722, può legittimamente avvenire non già sulla base di un gene...
TAR Lazio, sez. 1/\ ter, 21 febbraio 1994, n. 243