< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Lavoro”

Sono state trovate 561 decisioni - pagina Pagina 51 di 57

11/11/2004 - Italiana - Costituzionale - Autorità varie
È dubbia la legittimità costituzionale dell'art. 26 comma 7-bis del d.lgs. n. 286/1998, laddove dispone che la condanna con provvedimento irrevocabile per reati relativi alla tutela del diritto di autore comporta la revoca del permesso di soggiorno e l'espulsione con accompagnamento alla frontiera . È dubbia la legittimità costituzionale delle norme del Testo Unico dell’immigrazione nella parte in cui dispongono la competenza del Giudice di Pace a decidere sulle opposizioni avverso il decreto di espulsione in violazione del principio di riserva di giurisdizione del Giudice amministrativo...
Ordinanza (atto di promovimento) dell’11 novembre 2004, n. 94 Tar Puglia

25/10/2004 - Italiana - Amministrativo - TAR
Il lavoratore stagionale non può ottenere la conversione del proprio permesso di soggiorno in permesso per lavoro a tempo determinato o indeterminato se non è stata preliminarmente rilasciata la relativa autorizzazione da parte della Direzione provinciale del lavoro che deve garantire l'osservanza delle quote stabilite per l’anno in corso. Tar Emilia-Romagna, Sezione I, sentenza n. 3684 del 25 ottobre 2004. Pres. Perticone, rel. Testori. (fasc. 6/2004) Premesso: - che il ricorrente, dopo avere fruito di un primo permesso di soggiorno per lavoro stagionale con scadenza 26/1/2003 e avere las...
Tar Emilia-Romagna, Sezione I, sentenza n. 3684 del 25 ottobre 2004.

11/10/2004 - Italiana - Civile - Cassazione
È nulla, con riferimento al principio di libera circolazione dei lavoratori nell’UE e di non discriminazione, la clausola del bando di concorso che imponga quale modalità di prova delle competenze linguistiche del candidato solo il possesso del “patentino” di bilinguismo rilasciato nella Provincia di Bolzano. Cass. Sez. Lavoro, sentenza n. 20116 dell’11 ottobre 2004. Pres. Mattone, rel. D’Agostino. C.R. di Bolzano – A. (fasc. 1/2005) Con riferimento al principio di libera circolazione dei lavoratori all'interno della Comunità Europea e di non discriminazione tra gli stessi e in ...
Cass. Sez. Lavoro, sentenza n. 20116 dell’11 ottobre 2004

22/7/2004 - Italiana - Civile - Cassazione
La controversia sul rapporto di lavoro instaurato tra cittadino italiano e console onorario di stato estero appartiene al giudice italiano. Cass. Sez. Unite, sentenza n. 13711 del 22 luglio 2004. Pres. Greco, rel. Vidimi. Ric. V, res. B. La controversia instaurata da italiano che abbia lavorato per un console onorario di uno stato estero al fine di ottenere il pagamento di spettanze retributive ed il versamento dei contributi previdenziali omessi appartiene alla giurisdizione del giudice italiano, essendosi in presenza di una domanda giudiziale che non coinvolge aspetti relativi all'organizzaz...
Cass. Sez. Unite, sentenza n. 13711 del 22 luglio 2004

19/7/2004 - Italiana - Civile - Merito
Poiché il testo unico in materia di immigrazione ha di fatto abrogato (salvo alcune eccezioni) la regola generale in forza della quale esisteva una riserva di accesso al pubblico impiego a favore dei soli cittadini italiani, una azienda ospedaliera non può rifiutare l’ammissione, ad un pubblico concorso per operatore professionale sanitario, di un cittadino straniero in possesso di carta di soggiorno, solo perché privo della cittadinanza italiana. Tribunale di Genova, ordinanza 19 luglio 2004, su ricorso n. R.V. 10.512/2004. Giudice monocratico Mazza Galanti. Ric. S.N.T.M. (avv. R. Faure)...
Tribunale di Genova, ordinanza 19 luglio 2004

31/5/2004 - Italiana - Amministrativo - TAR
Nessuna disposizione prevede che la mancata richiesta formale di conversione di un precedente permesso di soggiorno da lavoro stagionale subordinato a lavoro subordinato sia di per sé ostativa al diniego del rinnovo. Tar Piemonte, II sezione, sentenza n. 942 del 31 maggio 2004. Pres. Calvo, est. Correale. A.C. – Min. interno ed altri. (fasc. 6/2004) FATTO La sig.ra T., cittadina moldava, faceva ingresso in Italia munita di regolare visto per lavoro subordinato dalla durata di nove mesi, previa autorizzazione rilasciata dalla competente Direzione Provinciale del Lavoro ai sensi dell’art. 2...
Tar Piemonte, II sezione, sentenza n. 942 del 31 maggio 2004

27/5/2004 - Italiana - Costituzionale - Autorità varie
Non è manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 26, comma 7 bis, del testo unico immigrazione, che prevede la revoca del permesso di soggiorno per lavoro autonomo in caso di condanna per reati relativi alla tutela del diritto di autore ed in materia di contraffazione, in quanto è leso il principio della funzione sociale preventiva e rieducativa della pena e si determina disparita' di trattamento rispetto ai cittadini italiani e tra gli stranieri con carta di soggiorno e quelli dotati di permesso di soggiorno. Ordinanza emessa il 27 maggio 2004 dal tribu...
Ordinanza emessa il 27 maggio 2004 dal tribunale di Lecce

5/5/2004 - Italiana - Amministrativo - TAR
Ai fini del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo il requisito del reddito deve essere soddisfatto con riferimento ad una situazione reddituale pregressa e in atto al momento dell’istanza, senza che sia possibile una mera proiezione nel futuro di un reddito meramente eventuale. Tar Liguria,sez. seconda, sentenza n. 657 del 5 maggio 2004. Pres. ff. Pupilella, rel. Pizzetto. C.R. – Questura di Genova. (3/2004) Con il primo motivo di ricorso, il ricorrente censura il provvedimento impugnato sotto il profilo della carenza della istruttoria svolta dall’Amministrazione proceden...
Tar Liguria,sez. seconda, sentenza n. 657 del 5 maggio 2004.

30/4/2004 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di rifiuto della conversione del permesso di soggiorno per turismo in permesso per lavoro autonomo in quanto l’art. 3, comma 2, del D.P.C.M. 6 giugno 2003 consente esclusivamente la conversione dei permessi di soggiorno per motivi di studio o formazione professionale. T.A.R. Lombardia, sezione prima, sentenza n. 1551 del 30 aprile 2004. Pres. Barbieri, rel. Quadri. N.I. – Min. lavoro. (3/2004) Rilevato che, con il gravame proposto avverso il provvedimento indicato in epigrafe, il ricorrente deduce la violazione dell’art. 7 della legge 7.8.1990, n. 241, l’e...
T.A.R. Lombardia, sezione prima, sentenza n. 1551 del 30 aprile 2004

7/4/2004 - Italiana - Amministrativo - TAR
La disposizione dell’art. 26, comma 7 bis del testo unico immigrazione, concernente la revoca del permesso di soggiorno a seguito di condanna per reati relativi alla tutela del diritto d’autore, si riferisce ai soli titolari di permesso di soggiorno per lavoro autonomo. Tar Puglia, Lecce, Sez. 1^, ordinanza 399/04 del 7 aprile 2004. Pres. Ravalli, rel. D’Arpe. XX (avv. M. Celestini e M.R. Faggiano) – Questura di Lecce. (2/2004) Considerato che, ad una delibazione sommaria, appare fondata la censura prospettata nel primo motivo di ricorso di errata applicazione del comma sette bis dell...
Tar Puglia, Lecce, Sez. 1^, ordinanza 399/04 del 7 aprile 2004