< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Lavoro”

Sono state trovate 601 decisioni - pagina Pagina 50 di 61

8/11/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego della richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno motivato con riferimento al mancato possesso da parte della richiedente del livello di reddito richiesto per la permanenza degli stranieri sul territorio nazionale. La P.A. ha omesso di considerare che il basso reddito documentato dalla richiedente si riferiva ad un periodo di tempo di appena più di un mese e che al momento della presentazione della istanza non era ancora scaduto il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativi all’anno successivo, dichiarazione successiva...
Tar Campania, Sede di Napoli, Sez. IV, Sent. n. 10587 del 8 novembre 2006

26/10/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di rigetto dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato opposto allo straniero già in possesso di un pds per lavoro stagionale, e motivato con riferimento alla mancata produzione dell’attestazione della Direzione provinciale del lavoro relativa alla disponibilità di una quota per la relativa conversione. Non essendo tale documento elencato tra quelli che il richiedente la conversione deve presentare, era onere della questura richiederlo alla competente direzione regionale. È invece respinto l’altro motivo di impugnazione rela...
Tar Veneto, Sez. III, Sent. n. 3914 del 26 ottobre 2006

22/8/2006 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
È legittimo il rigetto dell’istanza del rinnovo del permesso di soggiorno opposto al cittadino extracomunitario nei confronti del quale sia inutilmente decorso il termine di sei mesi concesso dall’art. 22, comma 11, del D.Lgs. 286/98 per poter cercare un’altra occupazione. La comunicazione di assunzione in data posteriore a quella dell’emanazione del provvedimento per cui è causa legittimamente non poteva essere presa in considerazione dall’A. procedente. Il ricorrente, inoltre, ha omesso di impugnare il suddetto provvedimento nella parte in cui, a fronte della presentazione di un ...
Consiglio di Stato, Sez. VI, Decisione n. 4939 del 22 agosto 2006

11/7/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il decreto di revoca del permesso di soggiorno per lavoro subordinato rilasciato per motivi di formazione professionale ai sensi dell’art. 27, comma 1, lett. f), del D.Lgs. 286/98, basandosi unicamente sulla comunicazione della azienda datrice di lavoro con la quale la questura veniva informata della cessazione dell’interesse alla prosecuzione del rapporto formativo. Dato che l’interruzione del rapporto era affermato dalla sola ditta, la P.A. avrebbe dovuto comunicare al ricorrente l’avvio del procedimento di revoca, ex artt. 7 e ss. della l. 241/90, per consentirgli di ...
Tar Marche, Sez. I, Sent. n. 522 del 11 luglio 2006

5/7/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego della richiesta di conversione del permesso di soggiorno per lavoro stagionale in permesso per lavoro subordinato e motivato con riferimento all’errore commesso nella presentazione della relativa istanza. La P.A. infatti non è riuscita a dimostrare l’efficace diffusione delle modalità di presentazione delle richieste di conversione, in modo da non trarre in errore i richiedenti. Tar Veneto, Sez. III, Ordinanza n. 564 del 5 luglio 2006, Pres. De Zotti, Rel. De Piero. P.P. & C. s.n.c. e C.V. – Ministero dell’interno, Ministero del Lavoro e del...
Tar Veneto, Sez. III, Ordinanza n. 564 del 5 luglio 2006

27/6/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
Sono annullati il bando di gara a pubblico incanto e il capitolato speciale di appalto tesi al reclutamento di infermieri da impiegare per un periodo di 36 mesi presso gli Ospedali Sant’Anna e Le Molinette di Torino, nella parte in cui consentono la partecipazione di soggetti diversi dalle agenzie per il lavoro interinale. L’oggetto della gara deve essere ricondotto non alla figura dell’appalto di servizi, ove l’appaltante affida all’appaltatore lo svolgimento di prestazioni connesse ad un preciso risultato, bensì a quella di somministrazione di lavoro temporaneo, che si caratterizz...
Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 2711 del 27 giugno 2006

21/6/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È respinta la domanda incidentale di sospensione del limite massimo dei contratti da stipulare per il lavoro domestico e di assistenza alla persona, proposta con il ricorso promosso da alcune associazioni rappresentative dei lavoratori immigrati e teso all’annullamento del decreto di programmazione dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2006. Tar Lazio, Sez. I, Ordinanza n. 3549 del 21 giugno 2006, Pres. De Lise, Rel. Amodio. Associazione nazionale datori di lavoro domestico ed altri – Presidenza del Consiglio dei Ministri. Per l’an...
Tar Lazio, Sez. I, Ordinanza n. 3549 del 21 giugno 2006

12/6/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno opposto al cittadino extracomunitario che, ottenuto il visto d’ingresso sulla base di un’autorizzazione al lavoro, non risulta abbia mai formalizzato il relativo rapporto di lavoro. A nulla rileva il fatto che egli disponga di un lavoro al momento della richiesta di rinnovo, atteso che il mancato perfezionamento o la cessazione del rapporto di lavoro per cui l’autorizzazione era stata concessa, fa decadere la validità dell’autorizzazione stessa, che non potrà essere utilizzata per l’instaurazione di un rapporto di lavoro...
Tar Emilia – Romagna, Sez. I di Bologna, Sent. n. 693 del 12 giugno 2006

8/6/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento con il quale la direzione provinciale del lavoro ha rigettato la richiesta del ricorrente di attestazione delle quote per la conversione del permesso di soggiorno in lavoro autonomo, motivandolo, correttamente, con la circostanza che possono essere convertiti in lavoro autonomo solo i pds rilasciati per lavoro subordinato, per famiglia, per studio e per formazione, ma non anche il permesso per motivi religiosi, di cui risulta in possesso il ricorrente. Tuttavia deve ritenersi che l’amministrazione abbia erroneamente utilizzato tale locuzione, dal momento che t...
Tar Veneto, Sez. III, Sent. n. 2886 del 8 giugno 2006

8/6/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per attesa occupazione motivato con riferimento ad una pluralità di reati contestati al richiedente tali da far ritenere, seppur risalenti nel tempo, la sua pericolosità sociale. Inoltre, secondo le norme vigenti all’epoca dell’emissione del provvedimento, solo lo straniero in possesso di un pds per lavoro subordinato poteva, dopo la perdita del posto di lavoro, iscriversi alle liste di collocamento ed ottenere un pds della durata di un anno per attesa occupazione. Al ricorrente, per contro, era stato rilasciato un pds per lav...
Tar Veneto, Sez. III, Sent. n. 2887 del 8 giugno 2006