< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Lavoro”

Sono state trovate 591 decisioni - pagina Pagina 48 di 60

13/3/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo, per difetto di istruttoria, il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per attesa occupazione in permesso per lavoro subordinato. L’A. ha infatti omesso di valutare positivamente l’impegno del datore di lavoro che si dichiarava disposto a formalizzare l’assunzione non appena lo straniero avesse ottenuto il titolo di soggiorno. Un contratto di lavoro così condizionato è da considerarsi un contratto a tutti gli effetti e quindi valido anche ai fini del rilascio del permesso di soggiorno o del suo rinnovo. Tar Sicilia, Sede di Palermo, Sez. II, Sent....
Tar Sicilia, Sede di Palermo, Sez. II, Sent. n. 787 del 13 marzo 2007

3/3/2007 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
È legittimo il provvedimento che ha respinto la richiesta del cittadino cinese di farsi garante, ai sensi della vecchia formulazione dell’art. 23 del D.Lgs. 286/98, nei confronti di due connazionali intenzionati a venire in Italia per il periodo di un anno per cercare lavoro. Il provvedimento impugnato è correttamente motivato con riferimento alla mancanza del possesso dei redditi necessari, pari, per ciascun immigrato, all’importo annuo della pensione sociale. L’A. giustamente ha considerato non cumulabili i redditi del richiedente con quelli dei genitori stante la mancanza di convive...
Consiglio di Stato, Sez. VI, Decisione n. 1020 del 3 marzo 2007

20/2/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il rifiuto del rilascio del permesso di soggiorno per svolgere l’attività di badante opposto alla cittadina extracomunitaria che, a seguito di controlli, non era risultata reperibile presso il datore di lavoro per il quale era stato autorizzato l’ingresso, bensì presso un’azienda di confezioni. L’A. non ha considerato che le parti dell’originario rapporto di lavoro avevano prontamente comunicato la non instaurazione dello stesso e che un nuovo datore di lavoro aveva dichiarato di esser disponibile all’assunzione della straniera. In considerazione di questi elementi...
Tar Puglia, Sez. III di Lecce, Sent. n. 539 del 20 febbraio 2007

19/2/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il decreto di rigetto dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato motivato con riferimento al fatto che il richiedente non ha mai perfezionato il rapporto di lavoro per il quale era stato autorizzato l’ingresso in Italia. L’interessato non può addurre a tal fine cause di forza maggiore relative al suo stato di salute, atteso che il suo ricovero in ospedale è intervenuto in data successiva allo scadere dei sei mesi concessi per i necessari adempimenti tesi a perfezionare le pratiche dell’assunzione. Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 736 del 19 f...
Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 736 del 19 febbraio 2007

14/2/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno motivato con riferimento all’assenza dei presupposti per la conversione del precedente pds stagionale in pds per lavoro subordinato, non essendo la richiedente in possesso della richiesta autorizzazione al lavoro intestata al nuovo datore di lavoro rilasciata dalla Direzione Provinciale del Lavoro competente, previa verifica della capienza delle quote d’ingresso. Il rinnovo della detta autorizzazione deve considerarsi una mera irregolarità amministrativa sanabile ai sensi dell’art. 5, comma 5, del D.Lgs. 28...
Tar Umbria, Sent. n. 130 del 14 febbraio 2007

12/2/2007 - Italiana - Amministrativo - Consiglio di Stato
È illegittimo il provvedimento con cui la questura ha negato al richiedente, cittadino extracomunitario regolarmente soggiornante in Italia, l’autorizzazione all’ingresso del cognato per inserimento nel mercato del lavoro, motivato con riferimento alla mancanza di disponibilità di un alloggio idoneo in cui ospitare il parente. L’A. ha interpretato in modo restrittivo la clausola del contratto di locazione nel senso di consentire l’uso dell’immobile solo al conduttore e ai componenti il nucleo familiare con lui conviventi. Tale dizione in realtà non deve essere intesa come “attua...
Consiglio di Stato, Sez. VI, Decisione n. 539 del 12 febbraio 2007

31/1/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È inammissibile il ricorso avverso il silenzio-rifiuto formatosi sulla istanza di accesso agli atti amministrativi relativi alla domanda nominativa e numerica di nulla osta al lavoro subordinato presentata nell’ambito del decreto flussi 2006. La richiesta di accesso è formulata in modo generico e non adeguatamente motivata, in quanto priva di chiare indicazioni sulle ragioni del richiesto accesso e senza l’indicazione specifica degli atti richiesti. Di conseguenza, nessun obbligo sussisteva per la Prefettura di pronunciarsi sulla relativa richiesta e, conseguentemente, nessun silenzio-di...
Tar Lazio, Sez. II quater, Sent. n. 3290 del 31 Gennaio 2007

17/1/2007 - Italiana - Civile - Cassazione
È dichiarato il difetto di giurisdizione del giudice italiano in ordine alle domande relative alla declaratoria di nullità del licenziamento di una segretaria dell'Ufficio agricolo di una Ambasciata straniera in Italia (nella specie della Repubblica della Corea del Sud), ed alla sua condanna alle conseguenti statuizioni patrimoniali, poiché la relativa decisione richiederebbe una valutazione del comportamento datoriale nell'organizzazione dell'ufficio, andando così ad interferire sugli atti o comportamenti dell'ente attraverso il quale lo Stato estero persegue, anche se in via indiretta, l...
Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili, Ordinanza n. 880 del 17 gennaio 2007

16/1/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di rigetto della istanza di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato opposto allo straniero già in possesso del pds per lavoro stagionale e che abbia esaurito il periodo di durata massima di tale titolo, fissato in nove mesi. La conversione in pds per lavoro subordinato non è automatico, ma sottoposto ai requisiti fissati nell’art. 24 del D.Lgs. 286/98, tra i quali vi è il rientro nel paese di origine prima di richiedere il rinnovo ad altro titolo, circostanza quest’ultima assente nel caso di specie. Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 13 del 1...
Tar Piemonte, Sez. II, Sent. n. 13 del 16 gennaio 2007

27/11/2006 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno motivato con riferimento al fatto che il rapporto di lavoro per il quale era stato autorizzato l’ingresso della richiedente non si era in realtà perfezionato. L’A. ha omesso di considerare che tale circostanza si era verificata indipendentemente dalla volontà della ricorrente, ma a causa della cessazione dell’attività della ditta, cosicché la ricorrente si era vista costretta a procurarsi un’altra attività. Ai sensi dell’art. 22 del D.Lgs. 286/98, la perdita del posto di lavoro non costituisce di pe...
Tar Emilia-Romagna, Sez. I di Bologna, Sent. n. 3080 del 27 novembre 2006