< Torna all’indice di ricerca

Risultati della ricerca per: “Lavoro”

Sono state trovate 609 decisioni - pagina Pagina 46 di 61

6/2/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato motivato con riferimento alla presentazione, da parte della richiedente, di una dichiarazione dei redditi contraffatta rispetto a quella presentata al competente Ufficio delle Entrate, da cui risultava che il reddito imponibile per l’anno 2004 era pari a zero. L’ulteriore circostanza dell’esercizio, da parte della stessa, dell’attività di prostituzione, rende irrilevante, ai fini dell’adozione del provvedimento richiesto, esaminare i redditi prodotti nei periodi di imposta successiv...
Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 875 del 6 febbraio 2008

23/1/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di diniego del rilascio del permesso di soggiorno per attesa occupazione, opposto al cittadino extracomunitario che abbia fatto ingresso in Italia a seguito di nulla osta richiesto dal datore di lavoro, ma che non abbia mai iniziato, con quest’ultimo, alcuna attività lavorativa. Il permesso richiesto può essere rilasciato allo straniero nell’ipotesi in cui, una volta giunto in Italia, il datore di lavoro che ha fatto la richiesta nell’ambito dei flussi di ingresso si rifiuti di sottoscrivere il contratto di soggiorno, non anche nell’ipotesi in cui, come ...
Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 598 del 23 gennaio 2008

23/1/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo opposto al cittadino straniero risultato irreperibile all’indirizzo dichiarato quale domicilio e la cui ditta sia risultata inesistente all’indirizzo indicato dallo stesso. Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 612 del 23 gennaio 2008, Pres. Giamportone, Rel. Pagano. S.N. – Ministero dell’interno, Questura di Napoli. Sul ricorso nr. 171/2008 proposto da: S. N. (n. 19.8.1977) rappresentato e difeso dall'avv.to Pellegrino Cosmo e Vidovic Svetlana con cui domicilia in Napoli alla p.zza Capuana nr....
Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 612 del 23 gennaio 2008

22/1/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego di rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato e di contestuale revoca del titolo precedentemente rilasciato, opposto al cittadino straniero, di cui sia stata accertata l’inesistenza della posizione INAIL, quale risultante dalle buste paga allegate alla richiesta di rinnovo. Considerata l’azione legale intrapresa dall’interessato contro il datore di lavoro per il recupero dei contributi non versati ed in assenza della dimostrazione della consapevole partecipazione dello straniero alla simulazione posta in essere dal datore di lavoro...
Tar Toscana, I Sez. Sent. n. 30 del 22 gennaio 2008

17/1/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo, per difetto di motivazione e violazione di legge, il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato, motivato con riferimento al mancato possesso, da parte del richiedente, di un reddito non inferiore all’importo dell’assegno sociale. Il parametro reddituale indicato dall’Amministrazione non deve essere inteso in modo rigido e vincolante. Il quadro normativo attuale impone, invece, all’A. di effettuare una valutazione discrezionale ad ampio spettro, che non si limiti alla situazione economica passata, ma alla prospettiva reddituale...
Tar Emilia Romagna, Sez. I di Bologna, Sent. n. 69 del 17 gennaio 2008

9/1/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È legittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo opposto alla cittadina straniera, la cui differenza tra gli elementi attivi e passivi del reddito d’impresa sia inferiore di gran lunga all’importo dell’assegno sociale. Ai fini del raggiungimento del detto importo, non possono essere presi in considerazione né il credito della ricorrente a titolo di IVA, poiché trattasi di credito indisponibile, né il valore della merce in giacenza, che non può essere assimilato e spendibile come reddito. Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 348 del 9 genna...
Tar Campania, Sez. VI, Sent. n. 348 del 9 gennaio 2008

9/1/2008 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro autonomo, motivato con riferimento alla sentenza definitiva, che ha condannato il ricorrente per il reato di introduzione nello Stato di prodotti contraffatti, condanna per la quale lo stesso ha ottenuto la sospensione condizionale della pena. Mentre in sede penale il giudizio per la concessione del detto beneficio è un giudizio prognostico, teso ad accertare la possibilità della reiterazione in futuro del medesimo reato, la valutazione che l’A. deve compiere in sede di rinnovo del titolo di soggior...
Tar Sicilia, II Sez. di Catania, Sent. n. 82 del 9 gennaio 2008

19/11/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È illegittimo il provvedimento di diniego del rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro subordinato motivato con riferimento alla insufficienza del reddito dimostrato dalla richiedente. L’A. non deve valutare in modo rigido le soglie reddituali stabilite dalla legge, ma operare una valutazione complessiva e proiettata nel futuro della condizione dell’interessato. Nel caso di specie, l’A. avrebbe dovuto valutare positivamente la stabilità del rapporto lavorativo della richiedente e soprattutto la sua modificazione da part-time a tempo pieno, con conseguente aumento futuro del reddito...
Tar Emilia-Romagna, Sez. I, Sent. n. 2979 del 19 novembre 2007

25/10/2007 - Italiana - Amministrativo - TAR
È sospeso, in via cautelare, il provvedimento della Direzione Provinciale del Lavoro di Brescia, che ha ordinato ai propri ispettori di comunicare la notizia di reato nei casi accertati di extracomunitari trovati a lavorare pur essendo in attesa del rinnovo del permesso di soggiorno ed avendo presentato in ritardo la relativa istanza. Considerato che il termine per la presentazione della richiesta di rinnovo è solo ordinatorio, la presenza dello straniero in Italia nelle more del rinnovo del pds deve considerarsi in ogni caso regolare. Tar Lombardia, Sez. I Brescia, Ordinanza n. 838 del 25 o...
Tar Lombardia, Sez. I Brescia, Ordinanza n. 838 del 25 ottobre 2007

9/10/2007 - Italiana - Civile - Cassazione
La condizione di cittadina extracomunitaria impiegata nello specifico settore dello spettacolo, con autorizzazione al lavoro di sei mesi, non osta all’applicazione alla stessa della generale disciplina di cui alla legge 230/1962, che all’art. 2 prevede la conversione a tempo indeterminato ab origine dei rapporti di lavoro a tempo determinato anche in caso di proroghe non consentite. Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, Sent. n. 21067 del 9 ottobre 2007, Pres. Ciciretti, Rel. Monaci. Svolgimento del processo 1. La controversia ha per oggetto l’esistenza, o meno, di un unico rapporto di lavor...
Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, Sent. n. 21067 del 9 ottobre 2007